Connect with us

Cannabis

(2021) ᐉ Riepilogo delle notizie sulla cannabis: dicembre 2020 ᐉ CBD Magnates

(2021) ᐉ Dicembre 2020 ha completato l'anno con alcune notizie sulla cannabis piuttosto movimentate sia in America che nel mondo. Il Congresso degli Stati Uniti è passato…

Published

on

Dicembre 2020 ha concluso l'anno con eventi piuttosto movimentati cannabis notizie sia in America che nel mondo. Il Congresso degli Stati Uniti ha approvato il MORE Act, l'Illinois ha cancellato mezzo milione cannabis le accuse, l'ONU ha votato per riprogrammare cannabis, e gli studi di ricerca hanno ulteriormente evidenziato i vantaggi di marijuana. Unisciti a noi mentre torniamo indietro all'essenziale cannabis occasioni dell'ultimo mese del 2020.

Il MORE Act ha superato la legislatura degli Stati Uniti

Il 4 dicembre, il Congresso degli Stati Uniti ha votato per approvare il Marijuana Chance Reinvestment and Expungement (MORE) Act con un voto di 222-158. Il MORE Act elimina formalmente cannabis dalla legge federale sulle sostanze controllate. Se attraversasse il Senato strettamente controllato dai democratici e diventasse legge, l'atto MORE eliminerebbe tutti i federali non violenti cannabis condanne rapidamente. Tutti gli arresti, le accuse e le condanne per chiunque sia stato catturato nel sistema legale per proprietà di marijuana svanirebbero immediatamente dal loro record.

Camera dei rappresentanti

Ora che la legge MORE ha effettivamente attraversato la tua casa di rappresentanti, dovrebbe ora passare il suo metodo attraverso il senato. credito dell'immagine

Inoltre, tutto ciò avverrebbe gratuitamente per la persona interessata per qualsiasi trattamento o addebito legale. Allo stesso modo, il MORE Act consentirebbe ai veterani militari di ottenere cure mediche marijuana suggerimenti dai medici del Department of Veteran Affairs. Questo li esonererebbe dalla necessità di controllare medici che potrebbero non essere coperti dalla loro copertura assicurativa o che rischiano la loro protezione esistente. L'atto svilupperebbe anche il finanziamento di programmi di equità sociale che reinvestono nei quartieri presi di mira dalla polizia e dal sistema legale durante la dannosa Guerra alla droga.

Infine, l'atto svilupperebbe leggi bancarie e fiscali molto migliori a livello statale e federale e consentirebbe una libertà molto più elevata marijuana studio di ricerca. Ciò potrebbe comportare una durata del boom monetario come cannabis le aziende hanno infine accesso a linee di credito federali, banche significative e elaborazione di carte di credito.

Ovviamente, la legge MORE sarà molto probabilmente catturata al Senato a causa dell'ostruzionismo o di un paio dimarijuana Democratici, tuttavia, è una base solida nel caso in cui le maree politiche cambino. Il leader alla rinfusa Chuck Schumer vuole portarlo in tribunale per una votazione e c'è una grande quantità di assistenza popolare che potrebbe semplicemente farla passare. Questioni di scrutinio. Tieni presente che nel 2022.

L'Illinois ha eliminato mezzo milione di condanne per la cannabis

In ottime notizie per il popolo dell'Illinois gettato nel sistema legale per reati di droga non violenti, Guv J.B. Pritzker ha raddoppiato la sua grazia preliminare di 11.000. marijuana condanne precedenti nel 2020 eliminando 500.000 di basso livello cannabis– fedina penale associata. Mentre alcune contee hanno tempo fino al 2025 per terminare questa cancellazione, l'azione del Guv arriva 4 anni prima del previsto e funge da segnale alle amministrazioni cittadine per continuare a cancellare tutti i record in tutto lo stato. La cancellazione libera mezzo milione di persone dalla resistenza che una condanna penale può avere sul loro compito futuro e sui potenziali clienti finanziari. Questo non aiuta solo chi ha una fedina penale ma anche le loro famiglie.

Questa procedura di giustizia sociale e di equità razziale è continua e viene approvata una legislazione aggiuntiva per offrire assistenza legale gratuita alle persone dell'Illinois che consentirà loro di contestare le loro convinzioni e di cancellare ulteriormente i loro record senza sostenere spese aggiuntive. Tutto sommato, questa è un'azione eccellente nel percorso verso la giustizia correttiva quando si tratta di marijuana condanne. Deve essere costantemente tenuto presente che queste convinzioni e accuse sono in realtà tradizionalmente ricadute in modo sproporzionato su individui di colore che più requisiti da fare prima che ci possa essere una vera giustizia razziale ed equità in questa nazione.

Cannabis programmata dalla Commissione delle Nazioni Unite

La Commissione delle Nazioni Unite sugli stupefacenti ha votato da un numero ristretto di 27-25 per deschedule cannabis dalla sua categoria del 1961 come farmaco Arrange 4 a un Arrange 1. Ciò implica che cannabis non sarà più considerato dall'azienda mondiale come uno dei farmaci più estremamente avvincenti e dannosi del pianeta senza alcun valore medico. Ora sarà considerato tra i farmaci più estremamente avvincenti e dannosi del pianeta con un valore medico che dovrebbe essere studiato.

Bandiera delle Nazioni Unite

Mentre la riclassificazione delle Nazioni Unite è solo una piccola azione nelle migliori istruzioni, idealmente si sbloccherà per lo studio della ricerca medica. credito dell'immagine

Anche se questo potrebbe sembrare un piccolo successo per quanto riguarda le opinioni del mondo su marijuana, alleviando i limiti dello studio della ricerca medica sui vantaggi di cannabis fornisce più prove a cannabis sostenitori in tutto il mondo che marijuana dovrebbe essere legiferato. Indipendentemente dalla verità che tutti gli altri cannabis i suggerimenti hanno smesso di funzionare, consistendo nella legalizzazione CBD, questo conta ancora come anticipo quando si tratta di marijuanaSviluppo nel 21 ° secolo.

Uno studio di ricerca ha rivelato che la legalizzazione in tutto lo Stato non causa un maggiore utilizzo di cannabis tra gli adolescenti

Secondo un recente studio di ricerca dell'Università del Michigan, i tassi auto-riportati di cannabis l'assunzione di adolescenti e adolescenti in realtà non è aumentata a causa della legalizzazione in tutto lo stato di marijuana. In verità, lo studio di ricerca ha rivelato che i tassi di marijuana l'utilizzo non è effettivamente aumentato nella maggior parte degli ultimi anni. Semmai, dato che i primissimi stati americani hanno legiferato per il tempo libero cannabis vendite nel 2012 (Colorado e Washington), l'utilizzo a vita da adolescenti e adolescenti ha effettivamente raggiunto il 3% in tutto il paese. Questo studio di ricerca segue molti altri studi di ricerca che sono stati effettivamente effettuati, rivelando che le preoccupazioni sono aumentate cannabis gli abusi dovuti alla legalizzazione non sono stati effettivamente dimostrati. Questo, ovviamente, non impedirà che queste stesse identiche preoccupazioni vengano sollevate da legislatori preoccupati e da persone in ogni stato che cerca di legiferare.

Uno studio di ricerca canadese pubblicato sulla rivista Professional Reviews in Pharmacoeconomics & & Result Research riporta che oltre un terzo dei canadesi sottoposti a cure contro il cancro utilizzava cannabis per aiutare a ridurre il loro disagio o aumentare le loro voglie.

Questa è una porzione più grande che negli Stati Uniti circostanti, dove solo un quarto dei pazienti affetti da cancro ha accolto marijuana come parte del loro trattamento. Di quel trimestre, quasi il 10 per cento è senior. Anche se non è proprio un'originalità quella marijuana viene utilizzato come parte del trattamento medico di un cliente, questi studi di ricerca continuano a dimostrarlo cannabis ha una capacità enorme nel trattamento di tutti i tipi di problemi medici, esercitando ulteriori pressioni sui legislatori per legiferare.

Il Conclude

Alla fine del 2020, dicembre è stato un mese da commemorare quando si tratta cannabis'Lunga spinta verso l'approvazione e la legalizzazione in tutto il mondo. La verità che a cannabis La legge sulla depenalizzazione percorsa dal Congresso degli Stati Uniti sarebbe stata impensabile anche 5 anni prima. Stati come l'Illinois stanno eliminando con forza i reati di droga non violenti, che è anche un'ottima notizia per quelle persone coinvolte in una guerra ingiusta e inefficiente alla droga. Le Nazioni Unite modificano le loro opinioni sui vantaggi curativi di cannabis, anche a un ritmo glacialmente lento, rivela ancora che il lungo congelamento legale quando si tratta marijuana l'approvazione è lo sbrinamento. Si può sperare che studi di ricerca come l'Università del Michigan e le riviste di studi di ricerca canadesi stimoleranno ancora di più l'opinione che marijuana ha pochi o nessun risultato sfavorevole sia clinicamente che socialmente e dovrebbe essere legiferato.

Abbiamo perso qualche articolo di giornale? Condividi eventuali notizie aggiuntive che desideri vengano verificate da altri nei commenti elencati di seguito.

Credito immagine: Matt Popovich (licenza)

Infine, l'atto svilupperebbe leggi bancarie e fiscali molto migliori a livello statale e federale e consentirebbe una libertà molto più elevata marijuana studio di ricerca. Ciò potrebbe comportare una durata del boom monetario come cannabis le aziende hanno infine accesso a linee di credito federali, banche significative e elaborazione di carte di credito.

Source: https://cbdmagnates.com/2021/01/27/cannabis-news-wrap-up-december-2020/

Cannabis

L'azienda di cannabis che coltiva erba in Colombia diventa pubblica negli Stati Uniti

La maggior parte delle aziende di cannabis che elencano le loro scorte negli Stati Uniti coltivano i loro prodotti in serre indoor, spesso in Canada….

Published

on

Ma una società di nome Crescita della flora che è stato reso pubblico al Nasdaq martedì sta adottando un approccio diverso. Sebbene abbia sede a Toronto, le sue operazioni agricole sono in Colombia. E coltiva la cannabis alla vecchia maniera: all'aperto.

Perché? È molto più economico.

    Costa a Flora Growth solo 6 centesimi per coltivare un grammo di fiori secchi per la cannabis medicinale in Colombia, rispetto a circa $ 1,25 al grammo indoor in Nord America, ha detto il CEO Luis Merchan in un'intervista con CNN Business prima dell'IPO.

      Tuttavia, altre società non stanno correndo in Sud America, ha detto, perché ci vuole tempo prima che le aziende ottengano l'approvazione dal governo colombiano per le licenze e la registrazione per creare strutture per la cannabis.

      Anche le principali aziende che vendono negli Stati Uniti e in Canada di solito preferiscono che i loro prodotti crescano più vicino a casa. Ad esempio, Canopy Growth (CGC), una delle principali società canadesi di cannabis il cui principale investitore è Constellation Brands, proprietaria di Corona (STZ), annunciato lo scorso anno lo era porre fine alle operazioni di coltivazione in Colombia al fine di concentrarsi maggiormente sui fornitori locali in tutto il mondo.

      Le azioni di Flora cadono in IPO

      Ma gli investitori non sono sembrati molto colpiti da Flora Growth, che produce cibo e prodotti di bellezza a base di cannabis. Le azioni sono scese di oltre il 4%. L'azienda ha valutato la sua offerta nella fascia alta della gamma proposta.

      Flora Growth è ancora minuscola rispetto alle più grandi aziende di cannabis come Canopy, Altria (MO) -Backed Cronos (CRON) e Tilray (TLRY), che di recente si è fusa con Aphria per creare la più grande azienda di pentole al mondo.

      È 4/20. Le scorte di cannabis stanno fumando

      Flora ha generato solo $ 106.000 di entrate lo scorso anno quando ha iniziato a incrementare la produzione e la società non è ancora redditizia. Ma Merchan ha sottolineato che in un momento in cui molte società private hanno scelto di diventare pubbliche tramite fusioni con società di acquisizione per scopi speciali (SPAC) con assegni in bianco, Flora ha fatto un'offerta pubblica iniziale tradizionale.

      Le principali scorte di cannabis sono aumentate all'inizio del 2021, in parte a causa del maggior numero di stati che legalizzano la marijuana e del fatto che i Democratici ora controllano il Congresso e la Casa Bianca. Ma da allora le azioni si sono ritirate bruscamente dai loro massimi

      Ma Merchan è fiducioso che l'azienda alla fine farà soldi come produttore a basso costo di prodotti correlati alla cannabis, anche in un mercato sempre più affollato.

      Ha aggiunto che la vendita di cannabis ricreativa, cioè canne pre-rollate o altri prodotti che i consumatori possono fumare o svapare, non è una priorità alta in questo momento. Invece, Flora Growth si sta concentrando su cose come il cioccolato alla cannabis e altre caramelle, così come i prodotti per la cura personale.

      Flora ha una partnership con Paulina Vega, Miss Universo del 2014 ed ex Miss Colombia, per vendere prodotti per la cura della pelle infusi con CBD. Il CBD, o cannabidiolo, è un componente non psicoattivo derivato dalla cannabis e dalle piante di canapa.

      Le scorte di cannabis salgono, Big Tech affonda dopo le elezioni in Georgia

      Merchan ha detto che Flora ha deciso di presentare una IPO per dimostrare agli investitori che è in grado di gestire il maggiore controllo che viene fornito con la presentazione di documenti presso la Securities and Exchange Commission.

        Ha aggiunto che crede che i mercati legali della cannabis e del CBD, che stanno crescendo rapidamente man mano che più stati e paesi legalizzano la vendita di marijuana ricreativa e medicinale, possano ospitare molti giocatori.

        "Abbiamo solide strutture di coltivazione e intendiamo utilizzare il capitale della vendita di azioni per espandere le nostre operazioni negli Stati Uniti, le infrastrutture in Colombia e il team di vendita in tutto il mondo", ha detto Merchan.

        Tuttavia, altre società non stanno correndo in Sud America, ha detto, perché ci vuole tempo prima che le aziende ottengano l'approvazione dal governo colombiano per le licenze e la registrazione per creare strutture per la cannabis.

        Source: https://www.cnn.com/2021/05/11/investing/flora-growth-cannabis-ipo/index.html

        Continue Reading

        Cannabis

        La società statunitense di cannabis Curaleaf raggiunge un tasso di vendita annuale di miliardi di dollari

        Curaleaf Holdings Inc. vende cannabis a un tasso annuo di un miliardo di dollari all'anno e i dirigenti si aspettano che continui ad aumentare….

        Published

        on

        Curaleaf Holdings Inc. vende cannabis a un tasso annuo di un miliardo di dollari all'anno e i dirigenti si aspettano che continui ad aumentare.

        Curaleaf RICCIOLO, -4,27%, un operatore multistato che vende marijuana negli Stati Uniti, ha riportato perdite nel primo trimestre di $ 17,2 milioni, o 3 centesimi per azione, su vendite di $ 260,3 milioni lunedì pomeriggio, dopo aver segnalato una perdita di 3 centesimi per azione su vendite di $ 96,5 milioni all'anno fa. Mentre le entrate totali di Curaleaf sono appena triplicate rispetto a un anno fa, le entrate della cannabis all'ingrosso e al dettaglio sono più che triplicate, mentre le commissioni di gestione sono crollate mentre Curaleaf si assume la maggior parte del business da solo.

        Gli analisti in media si aspettavano che Curaleaf segnalasse una perdita di un centesimo per azione sulle vendite di $ 254 milioni, secondo FactSet. Stavano anche proiettando un fatturato del secondo trimestre di $ 289 milioni in media, ma l'amministratore delegato di Curaleaf prevedeva un aumento maggiore lunedì.

        "Con le nostre entrate che dovrebbero aumentare da $ 305 milioni a $ 315 milioni nel secondo trimestre, prevediamo anche di generare miglioramenti significativi in ​​termini di raggiungimento di un utile netto positivo e flussi di cassa operativi positivi nella seconda metà del 2021", ha affermato il CEO Joe Bayern in una dichiarazione.

        Curaleaf è uno dei più grandi operatori multistato, o MSO, negli Stati Uniti, dove la marijuana è ancora illegale a livello federale ma gli stati hanno legalizzato la droga per scopi ricreativi e medicinali. La società ora gestisce più di 100 negozi di pentole al dettaglio negli Stati Uniti, di cui quattro in Illinois e Pennsylvania che hanno aperto dalla fine del trimestre, e si avvicina a 2.000 account di partner all'ingrosso, secondo le rivelazioni fatte lunedì.

        "Le recenti approvazioni della cannabis per uso adulto nel New Jersey e New York, che sono gli stati in cui Curaleaf detiene una quota di mercato leader, sbloccherà vasti nuovi mercati, per un valore stimato rispettivamente di $ 2,1 miliardi e $ 5 miliardi di vendite", Presidente esecutivo Boris Jordan ha detto in una dichiarazione.

        I ricavi dell'azienda dalle sue operazioni di vendita al dettaglio sono cresciuti a $ 187,7 milioni nel primo trimestre da $ 56,6 milioni di un anno fa, mentre i ricavi all'ingrosso – che si concentrano sul marchio Select della società di prodotti a base di cannabis – sono cresciuti a $ 72,2 milioni da $ 20,4 milioni. Il reddito delle commissioni di gestione è sceso da $ 19,4 milioni a meno di $ 450.000, ha riferito Curaleaf.

        Il titolo Curaleaf, che viene scambiato su una borsa canadese più piccola e over-the-counter a causa delle regole federali che bloccano le società statunitensi di erba dal commercio sulla maggior parte delle borse più grandi, ha chiuso lunedì con un calo del 4,3% a $ 14,36. La società ha una capitalizzazione di mercato di oltre $ 10 miliardi, secondo FactSet.

        Source: https://www.marketwatch.com/story/u-s-cannabis-company-curaleaf-reaches-billion-dollar-annual-sales-rate-11620679107

        Continue Reading

        Cannabis

        Ritorni futuri: investire nell'industria della cannabis

        Poiché più stati legalizzano l'impianto per uso ricreativo, il settore presenta sia rischi che ricompense…

        Published

        on

        "A lungo termine, se scegli i cavalli giusti nel settore, c'è ancora molta crescita da avere", afferma Matt Bottomley, analista di ricerca azionaria presso Canaccord Genuity a Toronto. Foto di Uriel Sinai / Getty Images)

        Dimensione del testo

        Diversi anni fa Morgan Stanley ha condotto un sondaggio di oltre 1.000 investitori con un patrimonio netto elevato per vedere se avrebbero investito nella cannabis legale. Ben il 65% ha affermato che probabilmente non avrebbe investito se la cannabis fosse stata legalizzata nei prossimi 12 mesi.

        Ma Matt Bottomley, analista di ricerca azionaria presso Canaccord Genuity a Toronto, non sente lo stesso livello di obiezione nei confronti del settore oggi, e per una buona ragione. "Alla fine della giornata, penso che il settore della cannabis negli Stati Uniti alla scadenza sia probabilmente tra gli 80 ei 100 miliardi di dollari di vendite", dice.

        Lo stigma una volta associato alla cannabis è diminuito drasticamente e nell'ultimo mese Stati, tra cui New York e Virginia, così come il Messico, lo hanno legalizzato o annunciato piani per farlo.

        "Lo vedrai lentamente, nei prossimi anni e decenni la transizione da un mercato di beni di consumo confezionato più tradizionale", afferma Bottomley. Attualmente, le principali aziende statunitensi "stanno facendo tutto in ogni mercato", dice, dalla crescita alla produzione, fino alla creazione di edibili e persino alla vendita al dettaglio in alcuni mercati. Con l'espansione della legalizzazione in tutto il mondo, le grandi aziende farmaceutiche potrebbero cercare di entrarci, cambiando le valutazioni.

        Le società di grandi nomi che commerciano negli Stati Uniti come Canopy e Tilray vedono i loro prezzi delle azioni apprezzare quando le notizie sulla legalizzazione arrivano alla notizia. Ma poiché la cannabis è ancora una droga di Tabella I, il che significa strettamente regolamentata dal governo, afferma Bottomley, "i fondamentali non fluiranno necessariamente verso quei tipi di società".

        Nel frattempo, le principali società americane come Curaleaf o Trulieve commerciano su borse junior canadesi, meno facilmente accessibili dal mercato globale degli investitori al dettaglio degli Stati Uniti. Pensa che ci sia ancora un'enorme quantità di capitale da investire in questo spazio. Molte aziende, aggiunge, sono anche poco servite da investitori istituzionali.

        "A lungo termine, se scegli i cavalli giusti nel settore, c'è ancora molta crescita da avere".

        Ecco tre cose che Bottomley dice di tenere a mente quando investe nel settore della cannabis.

        Fai il punto sul tuo profilo di rischio

        Gli investitori che entrano nel mercato della cannabis devono considerare le loro soglie di rischio. "Tutti i nostri acquisti su azioni di cannabis fino ad oggi sono tutti acquisti speculativi, e abbiamo anche trattenute e vendite", dice Bottomley.

        Il settore può essere sede di oscillazioni selvagge dei prezzi in cui per settimane le azioni vanno in una direzione, prima di ruotare e andare dall'altra parte. Se considerano una mossa dal 2% al 3% in un giorno al di fuori della loro soglia di rischio, potrebbe non essere per loro. Soprattutto perché le azioni in "direzioni selvagge" non sono necessariamente legate alla performance dell'azienda.

        Bottomley dice che richiede anche molta pazienza. "Devi davvero sentirti a tuo agio su dove ti trovi su quella curva di crescita e quanto lontano dall'apertura dei mercati: vuoi investire il tuo dollaro incrementale per anticipare quella che potrebbe essere una grande spinta al rialzo."

        La valutazione è relativa

        La cannabis è un settore in cui gli annunci politici sul futuro della legalizzazione possono far muovere le azioni nella stessa direzione, ma gli investitori non possono lasciarsi influenzare da questo. Anche se ogni stock di cannabis si sta muovendo verso l'alto o verso il basso, e il cambiamento sembra uniforme, Bottomley consiglia di esercitare cautela.

        Non tutte le aziende produttrici di cannabis sono esposte agli stessi mercati o regioni. Quando guarda le aziende nello spazio della cannabis, dice che è necessario vedere come si trovano nei mercati rispetto al loro gruppo di pari.

        Offre l'esempio di una società canadese che negozia a 30 o 40 volte le sue metriche di redditività a termine, o Ebitda (abbreviazione di utili prima di interessi, tasse, deprezzamento e ammortamento), ma che non ha accesso al mercato statunitense o ad altri driver di crescita.

        "Preferisco acquistare una società che negozia a un multiplo inferiore a quello, ma che in realtà ha tale esposizione", afferma. "Questa è la prima cosa che guardo quando metto un rating a una qualsiasi di queste società che copro."

        Comprendi il team di gestione

        Per Bottomley, i team di gestione e le loro filosofie sono particolarmente importanti nell'industria della cannabis. "Abbiamo visto molti buoni casi di studio per enormi storie di successo e molti casi di studio in cui le cose non sono andate così bene", dice.

        Prima del Covid-19, Bottomley faceva molte visite in loco, riunendo i team di gestione. Ciò che avvantaggia gli investitori a lungo termine, afferma, sono le società che non sono troppo aggressive con fusioni e acquisizioni, non pagano più del dovuto per le attività e si concentrano sui mercati principali in cui hanno competenze e quote di mercato. Ma questo significa anche avere una buona infrastruttura, come call center per supportare i pazienti per le aziende di cannabis medica, o un'offerta adeguata e una quantità di punti vendita al dettaglio per guadagnare quote di mercato.

        "I team di gestione possono essere abbastanza aggressivi rispetto alla loro messaggistica", afferma Bottomley, "e va bene se puoi supportarlo, ma penso che sia qualcosa a cui gli investitori devono prestare particolare attenzione quando scelgono quali operatori vogliono indietro."

        "A lungo termine, se scegli i cavalli giusti nel settore, c'è ancora molta crescita da avere".

        Source: https://www.barrons.com/articles/future-returns-investing-in-the-cannabis-industry-01619549824

        Continue Reading

        Trending