Connect with us

Cannabis

I coltivatori di cannabis si concentrano sullo sviluppo di miscele di THC più forti mentre la domanda aumenta alle stelle

/ PRNewswire / – L'industria della cannabis si batte da decenni per la legalizzazione. Con ogni anno che passa, l'industria della cannabis matura e continua a ……

Published

on

PALM BEACH, Florida, 1 febbraio 2021 / PRNewswire / – L'industria della cannabis si batte da decenni per la legalizzazione. Ogni anno che passa, l'industria della cannabis matura e continua a crescere in modo esponenziale. Secondo le previsioni di tutti i rapporti di settore, il valore di mercato dell'industria della cannabis continuerà a una forte crescita per diversi anni a venire. Queste proiezioni arrivano in un momento in cui la cannabis rimane illegale a livello federale. Con la crescita della legalizzazione, cresceranno anche le dimensioni del mercato, ma anche i metodi di produzione e il comportamento dei consumatori di cannabis. Circa 36 stati e 4 territori (Distretto di Columbia, Guam, Porto Rico e Isole Vergini americane) hanno adottato misure nel settore della marijuana medica e ricreativo non può essere molto indietro … la domanda dei consumatori sta facendo la sua parte nel plasmare le linee di prodotti di successo e Marche. Rapporti recenti mostrano che i consumatori chiedono livelli / percentuali di THC sempre più alti. Un recente rapporto sulle tendenze recenti di un insider del settore, ha dichiarato: "Quello che abbiamo visto negli ultimi anni, è una crescente domanda di ceppi ad alto contenuto di THC. Mentre stiamo imparando di più su come i terpeni presenti in una varietà potrebbero avere un ruolo importante nell'effetto o "alto", i consumatori considerano le loro opzioni in un modo semplice: il THC più alto per il costo più basso. "Le aziende di cannabis attive nei mercati questa settimana includono Tilray, Inc. (NASDAQ: TLRY), Christina Lake Cannabis Corp. (OTCPK: CLCFF) (CSE: CLC), Agrify Corporation (NASDAQ: AGFY), Sundial Growers Inc. (NASDAQ: SNDL), Canopy Growth Corporation (NASDAQ: CGC) (TSX: WEED).

Il rapporto ha continuato dicendo: "I coltivatori devono giocare la partita e rimanere al passo con le varietà preferite sul mercato. O meglio ancora, un passo avanti. I gusti e le preferenze cambiano molto frequentemente in questo mercato, in parte alimentati dalla costante produzione di nuovi ceppi di cannabis da parte dei breeder . " Ha concluso: "I coltivatori che hanno accesso a un selezionatore o dipendente che può avviare un programma, sarebbe saggio sviluppare e nominare le proprie varietà. Quando sei l'unico produttore di una certa varietà, il tuo vantaggio competitivo migliora".

Christina Lake Cannabis Corp. (OTCPK: CLCFF) (CSE: CLC.CNQ) ULTIME NOTIZIE: "Dal seme alla vendita": una catena di produzione completamente integrata può fornire vantaggi unici a Christina Lake Cannabis nella commercializzazione di oli distillati – Christina Lake Cannabis Corp. ( la "Società" o "CLC" o "Christina Lake Cannabis"), è lieta di annunciare che uno dei suoi oli distillati di cannabis è stato certificato per avere una concentrazione di tetraidrocannabinolo ("THC") del 90,3% sulla base di un certificato di analisi datato 15 gennaio 2021 da un laboratorio di analisi accreditato da Health Canada. La Società ha recentemente annunciato la sua intenzione di concentrarsi principalmente sulla produzione di oli distillati di cannabis estraendo dal raccolto 2020 di 32.500 kg / 71.650 libbre di biomassa coltivata sotto la luce solare naturale. Sulla base della domanda del mercato di oli distillati, che in genere contengono concentrazioni di THC superiori al 90%, la Società ritiene di essere posizionata in modo univoco nel mercato della cannabis per essere un fornitore competitivo di oli distillati. Inoltre, la Società sta progettando di miscelare terpeni derivati ​​dalla cannabis con i suoi oli distillati, una combinazione che è stata richiesta solo di recente nell'industria canadese della cannabis nonostante sia relativamente comune in altri mercati.

In qualità di produttore completamente integrato di oli di cannabis, la Società occupa una posizione favorevole nell'industria canadese della cannabis grazie al suo controllo e alla sua visibilità nella catena di produzione. CLC ha una banca dati genetica composta da oltre 100 varietà di cannabis proprietarie e un inventario totale di oltre 600.000 semi, che ha iniziato a coltivare all'aperto la scorsa primavera nella sua struttura a Christina Lake, British Columbia con oltre 950.000 piedi quadrati / 88.258 metri quadrati di spazio di coltivazione all'aperto . Dopo la raccolta e la lavorazione del raccolto, l'azienda estrae gli oli dalla sua biomassa essiccata utilizzando la sua macchina per l'estrazione di CO2 Vitalis R-200. Quest'anno, la Società ha avuto successo nella produzione di quantità commerciali di olio di cannabis winterized pronto per il mercato con profili terpenici distinti, che sono ricercati per l'uso in prodotti ricreativi sotto Cannabis 2.0 per consumatori adulti (ad esempio, vapori, edibili, topici) come così come nei medicinali.

Nel comunicato stampa di CLC del 13 gennaio 2021, è stato annunciato che la Società stava iniziando a produrre oli distillati di cannabis ad altissima potenza, campioni dei quali sono attualmente sottoposti a valutazione indipendente da parte di terzi dei livelli di THC e di altre metriche. Gli oli distillati non sono comunemente usati come prodotto autonomo, ma piuttosto come ingrediente in prodotti che potrebbero essere migliorati attraverso l'aggiunta di THC concentrato (ad esempio, cibo e bevande, cura della persona, cosmetici). Sebbene la capacità di produrre oli distillati di cannabis non sia unica in sé e per sé, la Società beneficia di numerosi vantaggi come produttore completamente integrato che può consentire un rischio inferiore, margini di profitto superiori alla media e una maggiore supervisione.

Costo delle materie prime: coltivare la cannabis all'aperto in modo naturale utilizzando la luce solare consente costi sostanzialmente inferiori rispetto alla coltivazione in serra o al chiuso. Dato il rapporto tra biomassa essiccata necessaria per ogni millilitro di olio di cannabis, anche piccole differenze nel costo della biomassa possono avere un effetto significativo sulla redditività di un produttore di estratti di cannabis.

Fornitura robusta: poiché il tasso di rendimento esatto dell'olio distillato dalla biomassa essiccata non è sempre noto, i produttori di estratti di cannabis spesso rischiano di esaurire la loro offerta nel caso in cui i rendimenti siano inferiori al previsto. Poiché il raccolto inaugurale della Società ha raccolto 32.500 kg / 71.650 lb di biomassa, CLC possiede una fornitura sufficiente di materie prime per gestire questo rischio senza un effetto significativo sulla redditività.

Costi di estrazione: l'estrazione è una funzione tipicamente esternalizzata dai produttori di cannabis, che tende ad essere più costosa dell'estrazione interna. La Società possiede la sua macchina per l'estrazione di CO2 Vitalis R-200 e tutte le apparecchiature ausiliarie, e dispone di personale addetto all'estrazione. Pertanto, i costi di estrazione relativamente bassi dell'azienda potrebbero rivelarsi vantaggiosi nel ridurre il costo netto di CLC per la produzione di oli distillati di cannabis.

Visibilità interna: un altro svantaggio dell'esternalizzazione dell'estrazione di cannabis a terzi è la mancanza di visibilità continua nei processi. Le osservazioni fatte durante ogni fase del percorso dall'estrazione iniziale alla distillazione finale sono cruciali per garantire un prodotto finito coerente e di alta qualità, soprattutto quando si controllano le variabili operative e le proprietà uniche di ceppi specifici. I flussi di lavoro di estrazione di CLC sono progettati per raccogliere informazioni approfondite, che possono essere analizzate in modo collaborativo per prendere decisioni di coltivazione e aziendali basate sulle osservazioni dai dati empirici raccolti durante l'estrazione.

Joel Dumaresq, amministratore delegato e direttore della società ha commentato: "Parte della nostra visione con Christina Lake Cannabis non era solo quella di massimizzare i vantaggi che derivano dalla coltivazione all'aperto, ma anche di integrare il più possibile nelle nostre operazioni interne in modo che possiamo fare cose che altri produttori autorizzati non possono necessariamente fare. Ci sono molte parti in movimento per qualsiasi prodotto agricolo che vanno dal seme, all'ambiente in cui viene coltivato, alle tecniche di coltivazione, alla raccolta, alle attività post-raccolta come come estrazione. Abbiamo cercato di portare tutto questo in casa che può consentirci non solo di ridurre i costi, ma anche di supervisionare ogni singolo passaggio per garantire una qualità costante. Mentre lavoriamo per realizzare le nostre prime vendite di estratti di cannabis, è diventando chiaro che abbiamo fatto molte cose per bene e siamo fiduciosi che l'accoglienza del mercato potrebbe riflettere questo e darci l'opportunità di ottimizzare ulteriormente le nostre strategie per il nostro secondo anno di crescita e di beyon d. " Per leggere questa e altre notizie per Christina Lake Cannabis Corp., visita https://www.financialnewsmedia.com/news-clc/

Altri recenti sviluppi nei mercati includono:

Tilray, Inc. (NASDAQ: TLRY), un pioniere globale nella produzione, ricerca, coltivazione e distribuzione di cannabis, annunciato di recente che è stato selezionato dall'Agenzia nazionale francese per la sicurezza dei medicinali e dei prodotti sanitari (ANSM) per fornire prodotti di cannabis medica certificati Good Manufacturing Processes (GMP) per la sperimentazione in Francia. Tilray fornirà prodotti a base di cannabis medica prodotti da GMP per servire i pazienti bisognosi per la durata dell'esperimento francese (18-24 mesi), che inizierà nel primo trimestre del 2021.

I prodotti Tilray saranno somministrati ai pazienti qualificati nell'esperimento francese, per i quali i trattamenti esistenti non forniscono un sollievo sufficiente dai loro sintomi e per indicazioni terapeutiche. Tilray ha ricevuto le approvazioni normative necessarie per partecipare alla sperimentazione ANSM in Francia ed esporterà prodotti di cannabis medica dalla sua struttura certificata GMP a Cantanhede,

Agrify Corporation (NASDAQ: AGFY), uno sviluppatore di hardware e software di precisione altamente avanzati e proprietari per la coltivazione di soluzioni per il mercato dell'agricoltura indoor, annunciato di recente il prezzo della sua offerta pubblica iniziale aumentata di 5.400.000 azioni ordinarie al prezzo di $ 10.00 per azione per un ricavo lordo totale di $ 54 milioni, prima di detrarre gli sconti di sottoscrizione e le commissioni e le spese di offerta pagabili da Agrify. Le azioni ordinarie hanno iniziato a essere negoziate sul mercato dei capitali del Nasdaq con il simbolo "AGFY" il 28 gennaio 2021.

Maxim Group LLC e Roth Capital Partners agiscono in qualità di joint book-running manager per l'offerta. Agrify ha concesso ai sottoscrittori un'opzione di 45 giorni per acquistare fino a 810.000 azioni ordinarie aggiuntive per coprire eventuali sovrassegnazioni. L'offerta dovrebbe chiudersi il 1 febbraio 2021, fatte salve le consuete condizioni di chiusura.

Sundial Growers Inc. (NASDAQ: SNDL) è stato lanciato di recente prodotti derivati ​​della cannabis di alta qualità con il marchio Top Leaf in risposta alla crescente domanda dei consumatori di estratti di cannabis senza solventi. Questo lancio più recente è coerente con l'attenzione di Sundial sugli inalabili premium, a seguito delle offerte al dettaglio di marca di cartucce di fiori, pre-roll e vape.

"Abbiamo preso una decisione strategica per produrre questi prodotti premium in base alla domanda di concentrati di cannabis senza solventi, saporiti, puri e potenti da un gruppo in crescita di consumatori", ha affermato Andrew Stordeur, Presidente e Direttore operativo di Sundial. "Il nostro controllo dell'intero processo di produzione, dalla coltivazione all'estrazione, ci consente di fornire prodotti di alta qualità su base costante. L'aggiunta di bubble hash e altri concentrati avanzati al nostro portafoglio di prodotti amplierà la quota di Sundial in questo segmento di mercato in rapida espansione".

Canopy Growth Corporation (NASDAQ: CGC) (TSX: WEED), azienda leader mondiale nella diversificazione di cannabis, canapa e dispositivi di vaporizzazione, annunciato di recente il lancio di Martha Stewart CBD for Pet, una nuova linea di soluzioni per il benessere al CBD per cani sostenute scientificamente, sviluppate da Martha Stewart pensando ai suoi amati cani.

Il portafoglio di prodotti Martha Stewart CBD for Pet include gocce di olio e prodotti da masticare morbidi in tre combinazioni di sapori e formule gourmet – Wellness, Calm e Mobility – progettati per supportare il benessere mentale e fisico degli animali domestici, ridurre gli effetti dello stress quotidiano e mantenere salute e mobilità delle articolazioni sfruttando il potere del CBD e di altri ingredienti. La confezione del prodotto è ispirata ai Chow Chow e ai Bulldog francesi di Stewart.

"I miei cani non sono solo i miei compagni, ma fanno parte della mia famiglia, e do la priorità al loro benessere emotivo e fisico come faccio al mio", ha detto Martha Stewart. "Proprio come il CBD può supportare il benessere umano, è stato dimostrato che migliora anche la qualità della vita degli animali domestici. Con l'aiuto degli scienziati e dei veterinari di Canopy Animal Health, ho creato gocce di olio di CBD e gustosi prodotti da masticare morbidi al forno progettati per sostenere la salute di cani di tutte le età, taglie e razze in deliziosi sapori gourmet a cui i tuoi cani non potranno resistere ".

ESCLUSIONE DI RESPONSABILITÀ: FN Media Group LLC (FNM), che possiede e gestisce FinancialNewsMedia.com e MarketNewsUpdates.com, è un editore di terze parti e fornitore di servizi di diffusione di notizie, che diffonde informazioni elettroniche attraverso più canali multimediali online. FNM NON è affiliata in alcun modo con nessuna delle società qui menzionate. FNM e le sue società affiliate sono un fornitore di soluzioni per la diffusione di notizie e NON sono un broker / rivenditore / analista / consulente registrato, non detengono licenze di investimento e NON possono vendere, offrire di vendere o offrire di acquistare alcun titolo. Gli aggiornamenti di mercato, gli avvisi di notizie ei profili aziendali di FNM NON sono una sollecitazione o una raccomandazione ad acquistare, vendere o detenere titoli. Il materiale in questa versione è inteso come strettamente informativo e non deve MAI essere interpretato o interpretato come materiale di ricerca. Tutti i lettori sono caldamente invitati a eseguire ricerche e due diligence da soli e consultare un professionista finanziario autorizzato prima di considerare qualsiasi livello di investimento in azioni. Tutto il materiale incluso nel presente documento è contenuto e dettagli ripubblicati precedentemente diffusi dalle società citate in questo comunicato. FNM non è responsabile per le decisioni di investimento dei suoi lettori o abbonati. Gli investitori sono avvertiti che potrebbero perdere tutto o una parte del loro investimento quando investono in azioni. Per i servizi attualmente svolti, FNM ha ricevuto un compenso di 4500 dollari per la copertura giornalistica degli attuali comunicati stampa emessi da Christina Lake Cannabis Corp. da una terza parte non affiliata. FNM NON HA AZIONI DI ALCUNA SOCIETÀ NOMINATA IN QUESTO COMUNICATO.

Questo comunicato contiene "dichiarazioni previsionali" ai sensi della Sezione 27A del Securities Act del 1933, come modificato, e della Sezione 21E del Securities Exchange Act del 1934, come modificato e tali dichiarazioni previsionali sono rese in conformità con il porto sicuro disposizioni del Private Securities Litigation Reform Act del 1995. Le "dichiarazioni previsionali" descrivono aspettative, piani, risultati o strategie futuri e sono generalmente preceduti da parole come "può", "futuro", "piano" o "pianificato" , "sarà" o "dovrebbe", "previsto", "anticipa", "bozza", "eventualmente" o "previsto". Si avverte che tali dichiarazioni sono soggette a una moltitudine di rischi e incertezze che potrebbero far sì che circostanze, eventi o risultati futuri differiscano materialmente da quelli previsti nelle dichiarazioni previsionali, inclusi i rischi che i risultati effettivi possano differire materialmente da quelli previsti nelle dichiarazioni previsionali come risultato di vari fattori e altri rischi identificati nella relazione annuale di una società sul modulo 10-K o 10-KSB e in altri documenti depositati da tale società presso la Securities and Exchange Commission. È necessario considerare questi fattori nella valutazione delle dichiarazioni previsionali incluse nel presente documento e non fare indebito affidamento su tali dichiarazioni. Le dichiarazioni previsionali in questo comunicato sono rilasciate alla data del presente documento e FNM non si assume alcun obbligo di aggiornare tali dichiarazioni.

Informazioni sui contatti:

Email di contatto per i media: [email protetto] – +1(561)325-8757

FONTE FinancialNewsMedia.com

Source: https://www.prnewswire.com/news-releases/cannabis-cultivators-focus-on-developing-stronger-thc-blends-as-demand-skyrockets-301218651.html

Cannabis

Ritorni futuri: investire nell'industria della cannabis

Poiché più stati legalizzano l'impianto per uso ricreativo, il settore presenta sia rischi che ricompense…

Published

on

"A lungo termine, se scegli i cavalli giusti nel settore, c'è ancora molta crescita da avere", afferma Matt Bottomley, analista di ricerca azionaria presso Canaccord Genuity a Toronto. Foto di Uriel Sinai / Getty Images)

Dimensione del testo

Diversi anni fa Morgan Stanley ha condotto un sondaggio di oltre 1.000 investitori con un patrimonio netto elevato per vedere se avrebbero investito nella cannabis legale. Ben il 65% ha affermato che probabilmente non avrebbe investito se la cannabis fosse stata legalizzata nei prossimi 12 mesi.

Ma Matt Bottomley, analista di ricerca azionaria presso Canaccord Genuity a Toronto, non sente lo stesso livello di obiezione nei confronti del settore oggi, e per una buona ragione. "Alla fine della giornata, penso che il settore della cannabis negli Stati Uniti alla scadenza sia probabilmente tra gli 80 ei 100 miliardi di dollari di vendite", dice.

Lo stigma una volta associato alla cannabis è diminuito drasticamente e nell'ultimo mese Stati, tra cui New York e Virginia, così come il Messico, lo hanno legalizzato o annunciato piani per farlo.

"Lo vedrai lentamente, nei prossimi anni e decenni la transizione da un mercato di beni di consumo confezionato più tradizionale", afferma Bottomley. Attualmente, le principali aziende statunitensi "stanno facendo tutto in ogni mercato", dice, dalla crescita alla produzione, fino alla creazione di edibili e persino alla vendita al dettaglio in alcuni mercati. Con l'espansione della legalizzazione in tutto il mondo, le grandi aziende farmaceutiche potrebbero cercare di entrarci, cambiando le valutazioni.

Le società di grandi nomi che commerciano negli Stati Uniti come Canopy e Tilray vedono i loro prezzi delle azioni apprezzare quando le notizie sulla legalizzazione arrivano alla notizia. Ma poiché la cannabis è ancora una droga di Tabella I, il che significa strettamente regolamentata dal governo, afferma Bottomley, "i fondamentali non fluiranno necessariamente verso quei tipi di società".

Nel frattempo, le principali società americane come Curaleaf o Trulieve commerciano su borse junior canadesi, meno facilmente accessibili dal mercato globale degli investitori al dettaglio degli Stati Uniti. Pensa che ci sia ancora un'enorme quantità di capitale da investire in questo spazio. Molte aziende, aggiunge, sono anche poco servite da investitori istituzionali.

"A lungo termine, se scegli i cavalli giusti nel settore, c'è ancora molta crescita da avere".

Ecco tre cose che Bottomley dice di tenere a mente quando investe nel settore della cannabis.

Fai il punto sul tuo profilo di rischio

Gli investitori che entrano nel mercato della cannabis devono considerare le loro soglie di rischio. "Tutti i nostri acquisti su azioni di cannabis fino ad oggi sono tutti acquisti speculativi, e abbiamo anche trattenute e vendite", dice Bottomley.

Il settore può essere sede di oscillazioni selvagge dei prezzi in cui per settimane le azioni vanno in una direzione, prima di ruotare e andare dall'altra parte. Se considerano una mossa dal 2% al 3% in un giorno al di fuori della loro soglia di rischio, potrebbe non essere per loro. Soprattutto perché le azioni in "direzioni selvagge" non sono necessariamente legate alla performance dell'azienda.

Bottomley dice che richiede anche molta pazienza. "Devi davvero sentirti a tuo agio su dove ti trovi su quella curva di crescita e quanto lontano dall'apertura dei mercati: vuoi investire il tuo dollaro incrementale per anticipare quella che potrebbe essere una grande spinta al rialzo."

La valutazione è relativa

La cannabis è un settore in cui gli annunci politici sul futuro della legalizzazione possono far muovere le azioni nella stessa direzione, ma gli investitori non possono lasciarsi influenzare da questo. Anche se ogni stock di cannabis si sta muovendo verso l'alto o verso il basso, e il cambiamento sembra uniforme, Bottomley consiglia di esercitare cautela.

Non tutte le aziende produttrici di cannabis sono esposte agli stessi mercati o regioni. Quando guarda le aziende nello spazio della cannabis, dice che è necessario vedere come si trovano nei mercati rispetto al loro gruppo di pari.

Offre l'esempio di una società canadese che negozia a 30 o 40 volte le sue metriche di redditività a termine, o Ebitda (abbreviazione di utili prima di interessi, tasse, deprezzamento e ammortamento), ma che non ha accesso al mercato statunitense o ad altri driver di crescita.

"Preferisco acquistare una società che negozia a un multiplo inferiore a quello, ma che in realtà ha tale esposizione", afferma. "Questa è la prima cosa che guardo quando metto un rating a una qualsiasi di queste società che copro."

Comprendi il team di gestione

Per Bottomley, i team di gestione e le loro filosofie sono particolarmente importanti nell'industria della cannabis. "Abbiamo visto molti buoni casi di studio per enormi storie di successo e molti casi di studio in cui le cose non sono andate così bene", dice.

Prima del Covid-19, Bottomley faceva molte visite in loco, riunendo i team di gestione. Ciò che avvantaggia gli investitori a lungo termine, afferma, sono le società che non sono troppo aggressive con fusioni e acquisizioni, non pagano più del dovuto per le attività e si concentrano sui mercati principali in cui hanno competenze e quote di mercato. Ma questo significa anche avere una buona infrastruttura, come call center per supportare i pazienti per le aziende di cannabis medica, o un'offerta adeguata e una quantità di punti vendita al dettaglio per guadagnare quote di mercato.

"I team di gestione possono essere abbastanza aggressivi rispetto alla loro messaggistica", afferma Bottomley, "e va bene se puoi supportarlo, ma penso che sia qualcosa a cui gli investitori devono prestare particolare attenzione quando scelgono quali operatori vogliono indietro."

"A lungo termine, se scegli i cavalli giusti nel settore, c'è ancora molta crescita da avere".

Source: https://www.barrons.com/articles/future-returns-investing-in-the-cannabis-industry-01619549824

Continue Reading

Cannabis

Stock di cannabis: perché le azioni di TLRY, APHA, OGI, GRWG, SNDL si stanno alzando

Le azioni di cannabis come le azioni SNDL e GRWG stanno aumentando oggi grazie alla notizia che New York aveva legalizzato la marijuana ricreativa….

Published

on

Le scorte di cannabis sono in aumento oggi dopo alcuni commenti dei Democratici al Senato in merito alla legalizzazione. Chuck Schumer e un collegio elettorale di sostenitori della cannabis stanno spingendo per far approvare un disegno di legge federale il prima possibile. Nel frattempo, New York si è unita ai ranghi di Washington e Colorado come il 15 ° stato a legalizzare la cannabis ricreativa.

barattoli multipli di diverse dimensioni che trasportano marijuana

Fonte: Shutterstock

Il leader della maggioranza al Senato Chuck Schumer è secondo quanto riferito, redigere un disegno di legge con il senatore dell'Oregon Ron Wyden e il senatore del New Jersey Cory Booker. Il disegno di legge eliminerà la cannabis dall'elenco delle sostanze controllate. E, sebbene non usi specificamente la parola "legalizzazione", darà agli stati il ​​via libera per redigere la propria legislazione sulla sostanza.

La spinta dei legislatori democratici a redigere una legislazione sulla marijuana arriva di pari passo con l'enorme notizia che New York è ora il quindicesimo stato a legalizzare la cannabis ricreativa. Gov. Andrew Cuomo firma il conto mercoledì mattina e dice che lo stato si aspetta circa 350 milioni di dollari di entrate fiscali annuali dalla legge. La legge elimina anche le condanne relative alla marijuana dai registri. Questa è una grande vittoria per l'equità sociale, date le disparità razziali negli arresti per reati legati alla marijuana. Nel 2020, le persone di colore rappresentavano il 94% di tutti gli arresti. Con questo in mente, il New York Times lo ha riferito 46% delle entrate dalla vendita di cannabis andrà verso le comunità nere e latine di New York.

La legislazione sulla cannabis è una questione di parte di vecchia data all'interno del Congresso. Tuttavia, le leggi sulla legalizzazione stanno passando negli stati rossi come il Montana e il South Dakota. È chiaro che alcuni legislatori stanno iniziando a parlare della cannabis. I democratici vogliono colpire finché il ferro è caldo per ottenere questa legalizzazione tanto attesa.

Come la grande notizia sta aumentando le scorte di cannabis

Tutte queste notizie hanno fatto miracoli per le azioni di cannabis questa mattina. Il settore attendeva da tempo alcune novità in materia di legislazione. Adesso, dove le scorte stavano crollando, ora stanno girando intorno e dando speranza agli investitori.

Alcuni dei grandi vincitori tra le azioni di cannabis oggi includono nomi come Tilray (NASDAQ:TLRY), Aphria (NASDAQ: APHA) er / WallStreetBets Regular Sundial (NASDAQ: SNDL). Altri gainer sono OrganiGram (NASDAQ:OGI) e GrowGeneration (NASDAQ:GRWG).

Il titolo TLRY, una delle aziende in più rapida crescita nel settore della cannabis in questo momento, sta registrando un aumento del 7% dopo la notizia. Questa è una delle migliori scommesse del settore in questo momento. Anche le azioni APHA sono aumentate del 7% ed è una grande scommessa per gli investitori si prepara a fondersi con Tilray. Il titolo SNDL, l'opzione di cannabis scelta da r / WallStreetBets, sta registrando guadagni del 3% dopo tutte queste notizie.

Alla data di pubblicazione, Brenden Rearick non deteneva (né direttamente né indirettamente) alcuna posizione nei titoli citati in questo articolo.

La spinta dei legislatori democratici a redigere una legislazione sulla marijuana arriva di pari passo con l'enorme notizia che New York è ora il quindicesimo stato a legalizzare la cannabis ricreativa. Gov. Andrew Cuomo firma il conto mercoledì mattina e dice che lo stato si aspetta circa 350 milioni di dollari di entrate fiscali annuali dalla legge. La legge elimina anche le condanne relative alla marijuana dai registri. Questa è una grande vittoria per l'equità sociale, date le disparità razziali negli arresti per reati legati alla marijuana. Nel 2020, le persone di colore rappresentavano il 94% di tutti gli arresti. Con questo in mente, il New York Times lo ha riferito 46% delle entrate dalla vendita di cannabis andrà verso le comunità nere e latine di New York.

Source: https://investorplace.com/2021/03/cannabis-stocks-why-tlry-apha-ogi-grwg-sndl-stocks-are-getting-high/

Continue Reading

Cannabis

Mentre New York si muove verso la legalizzazione della marijuana, gli esperti avvertono che potrebbe portare a più overdose nei bambini

La legalizzazione della marijuana a New York potrebbe portare a più overdose nei bambini, dicono gli esperti….

Published

on

Gli esperti dicono che i genitori dovrebbero essere consapevoli dei pericoli del consumo accidentale.

Gli esperti dicono che c'è stato un recente aumento delle esposizioni pediatriche alla cannabis, e gli "alimenti a base di marijuana" stanno sbarcando bambini nei pronto soccorso di tutto il paese.

"Stiamo vedendo queste esposizioni commestibili sempre più spesso nei bambini più piccoli, entrano completamente sedati dopo essere entrati in brownies a una festa o entrando in edibili che appartengono ai loro fratelli adolescenti", ha detto il dottor Payal Sud, il tossicologo medico e associato presidente del pronto soccorso del Glen Cove Hospital.

Secondo uno studio pubblicato dall'American Academy of Pediatrics, le chiamate ai centri antiveleni associate a esposizioni pediatriche involontarie alla cannabis sono aumentate negli Stati Uniti dal 2017 al 2019, in gran parte a causa del consumo accidentale di prodotti commestibili a base di cannabis.

"Un sacco di edibili sembrano proprio come caramelle. Dall'esterno sembrano caramelle e quando le scarti, sono ancora caramelle – ma sono infuse con THC, l'ingrediente attivo della marijuana", ha detto Sud.

Secondo Sud, la cosa pericolosa di questi edibili è che sono fatti per avere un buon sapore. "La gente non sente subito gli effetti", ha detto. "Quindi, quando un bambino li morde, potrebbe finire per mangiare molto di più di una dose tipica e finirà per colpirli tutti in una volta."

Sud ha detto che sebbene la morte per consumo di edibili di marijuana sia estremamente rara, i bambini molto piccoli potrebbero sperimentare un'estrema sedazione, a seconda della dose consumata.

"Ma anche se l'esposizione non si traduce in una fatalità, avere un bambino sottoposto a test e ricovero in ospedale in generale non è privo di rischi", ha detto Sud.

Questa è una tendenza che è stata più notevole negli stati in cui l'uso di marijuana è già legale.

Uno studio pubblicato su JAMA Pediatrics lo ha rivelato in seguito legalizzare la marijuana ricreativa nel 2014, il Colorado ha registrato un aumento medio del 34% dei casi di controllo dei veleni legati alla cannabis all'anno.

"I genitori non dovrebbero essere sorpresi quando vanno a casa dei loro amici, famiglie o vicini e la marijuana viene apertamente usata una volta che è stata legalizzata", ha detto il dottor David Lee, tossicologo medico, medico di medicina d'urgenza e professore in pensione presso Hofstra-Northwell Medical School.

Lee si aspetta che più prodotti a base di marijuana vengano lasciati allo scoperto a casa delle persone perché gli utenti potrebbero non sentirsi più obbligati a nasconderli. Ma sono questi comportamenti che potrebbero aumentare il rischio di esposizione ai bambini.

Secondo gli esperti di tossicologia, i genitori dovrebbero essere consapevoli dei pericoli del consumo accidentale.

"Saresti piuttosto sorpreso dalle alte concentrazioni di THC che un piccolo pezzo di caramella può avere", ha detto la dottoressa Nima Majlesi, direttrice della tossicologia medica allo Staten Island University Hospital e medico di medicina d'urgenza.

Ha detto che a volte non è intuitivo. "In alcuni casi, potresti pensare che una singola dose sia una barretta di cioccolato, ma in realtà, una dose è solo un piccolo pezzo di quella barretta di cioccolato", ha detto Majlesi.

Majlesi ha aggiunto che gli alimenti a base di marijuana dovrebbero essere trattati come qualsiasi altro farmaco tenuto in casa: dovrebbero essere conservati in una cassetta di sicurezza, soprattutto se si hanno bambini piccoli o neonati.

"Pensa a loro come i farmaci per la pressione sanguigna di tua madre e tuo padre", ha detto. "Queste cose sono fatte per sembrare appetitose, ei bambini non ne sanno niente di meglio, quindi rinchiuderle è probabilmente il modo migliore per andare. Incoraggerei quelle precauzioni di sicurezza con tutte le sostanze tossiche in casa."

La dottoressa Stephanie Widmer, un medico di medicina d'urgenza e un collega di tossicologia medica a New York, è un collaboratore della ABC News Medical Unit.

Nota del redattore: questa storia è stata aggiornata per chiarire i commenti di Sud sui possibili effetti dei bambini che mangiano cibi a base di marijuana.

ABC News

Source: https://abcnews.go.com/Health/york-moves-marijuana-legalization-experts-warn-lead-overdoses/story?id=76712674

Continue Reading

Trending