Connect with us

Fintech

Il Sud Africa fintech Spot Money lancia la piattaforma di open banking

Dopo l'acquisizione nel 2020 delle attività di Virgin Money in Sud Africa da parte di un'importante società di private equity sudafricana, in collaborazione con il team di gestione esecutiva locale, Spot Money ha lanciato la prima offerta di Open Banking del paese…

Published

on

28 gennaio 2021

Dopo l'acquisizione nel 2020 delle attività di Virgin Money in Sud Africa da parte di un'importante società di private equity sudafricana, in collaborazione con il team di gestione esecutiva locale, Spot Money ha lanciato la prima offerta di Open Banking del paese

Al centro del rebranding dell'azienda c'è il lancio dell'ultima versione dell'app Spot. Andre Hugo, che continua a guidare l'attività di Spot Money in qualità di CEO, ha affermato che l'app è un'offerta notevolmente rivista che introdurrebbe l'ingresso di Spot nell'Open Banking e annuncia l'inizio di una strategia aziendale fondamentalmente diversa mentre la società porta avanti il ​​fintech Sud Africa.

“C'è molto di più nel futuro dei servizi finanziari che rendere digitali i prodotti e i servizi attuali. Spot Money introdurrà i sudafricani in un vero mercato di Open Banking. In qualità di fintech, il nostro obiettivo è soddisfare l'intero spettro delle esigenze finanziarie di un consumatore in un'unica piattaforma incentrata sul cliente, offrendo loro la possibilità di effettuare transazioni senza interruzioni e di rivedere offerte finanziarie su misura in base alle loro esigenze specifiche ".

Andre Hugo, CEO di Spot Money

Hugo ha affermato che un mercato Open Banking porterebbe una nuova dimensione per consentire ai consumatori di gestire e controllare i propri soldi. “Un mercato Open Banking offre ai consumatori una scelta più ampia quando si tratta di gestire i propri soldi. È un mercato in cui servizi finanziari altamente personalizzati come prestiti e assicurazioni sono accoppiati a servizi legati allo stile di vita, premi e una vasta gamma di servizi a valore aggiunto ", ha affermato.

Sebbene Spot sia neutrale rispetto alle banche e collaborerà con una serie di fornitori di servizi finanziari, è ancorato al settore bancario e funziona in associazione con Bidvest Bank. La nuova app Spot è stata sviluppata utilizzando la tecnologia di Mastercard, consentendo a Spot di emettere carte di debito prepagate Mastercard fisiche e virtuali. Gli utenti possono quindi effettuare transazioni in qualsiasi punto vendita che accetta Mastercard.

L'app Spot fornisce un conto transazionale mobile intuitivo senza costi mensili. L'app consentirà anche pagamenti diretti senza contatto tramite telefono cellulare, in linea con la crescente adozione delle transazioni senza contatto nel mondo. I clienti potranno ordinare, all'interno dell'app, una carta di debito prepagata Spot fisica abilitata tap-to-pay per i pagamenti contactless.

“Ci impegniamo a sfruttare il nostro prodotto innovativo e la nostra suite di piattaforme per accelerare lo spazio fintech in Sud Africa. La nostra strategia in tutta la regione MEA è stata quella di guidare l'innovazione attraverso le partnership e siamo entusiasti di collaborare con Spot sulla prima offerta basata sull'Open Banking che fornisce un'esperienza cliente superiore con sicurezza e protezione al centro. In qualità di partner tecnologico preferito, Mastercard continua a sviluppare soluzioni leader di mercato per guidare la trasformazione digitale ".

Amnah Ajmal, Vicepresidente esecutivo per lo sviluppo del mercato MEA di Mastercard

Spot dispone anche della funzionalità Scan to Pay di Mastercard, che consente agli utenti di scansionare qualsiasi codice QR abilitato per Masterpass in Sud Africa per l'acquisto di beni e servizi. Spot è l'unica app che offre ai clienti la possibilità di eseguire la scansione per pagare tutti i principali tipi di pagamento tramite codice QR: Masterpass, SnapScan, wiCode e Zapper.

"Siamo molto entusiasti di collaborare con Spot Money in una mossa che accelererà ulteriormente l'innovazione in Sud Africa e darà ai consumatori una scelta più ampia su come pagare e gestire i propri soldi".

Mark Elliott, presidente della divisione di Mastercard, Africa meridionale

Il team di gestione di Spot Money continuerà a guidare il fintech come uno dei principali innovatori locali. “Il modo in cui le banche tradizionali e le società di tecnologia finanziaria interagiscono tra loro sta cambiando drasticamente mentre l'Open Banking diventa la norma. Siamo pronti a sviluppare Spot Money come parte importante di questa evoluzione in Sud Africa ", ha affermato Hugo.

Condividere tramite:Sebbene Spot sia neutrale rispetto alle banche e collaborerà con una serie di fornitori di servizi finanziari, è ancorato al settore bancario e funziona in associazione con Bidvest Bank. La nuova app Spot è stata sviluppata utilizzando la tecnologia di Mastercard, consentendo a Spot di emettere carte di debito prepagate Mastercard fisiche e virtuali. Gli utenti possono quindi effettuare transazioni in qualsiasi punto vendita che accetta Mastercard.

Source: https://www.techafricanews.com/2021/01/28/south-africa-fintech-spot-money-launches-open-banking-platform/

Fintech

Fintech, adatto a me, subisce un importante rebrand digitale dopo un anno di crescita

Suits Me, hanno trasformato la loro brand identity con un logo e un sito web nuovi di zecca. Questo nuovo restyling rappresenta la crescita continua…

Published

on

24 luglio 202124 luglio 2021013

La soluzione bancaria alternativa, Suits Me, ha trasformato la propria identità di marchio con un logo e un sito Web nuovi di zecca. Questo nuovo restyling rappresenta la crescita continua che la fintech di sei anni ha sperimentato nell'ultimo anno e significa un'esperienza utente più fresca, migliore e più veloce disponibile per tutti i titolari di account.

Lavorando in collaborazione con i consulenti del marchio, oser, Suits Me ha creato un nuovo concetto che rifletteva meglio il loro pubblico all'interno del settore finanziario. Oltre a ciò, Suits Me ha voluto incorporare i propri valori aziendali nel nuovo design, che può essere visto nei vivaci "swoosh" che appaiono all'interno del logo e del sito web.

Leggi di più: Minna Technologies si unisce a Visa Fintech Partner Connect per portare la soluzione di gestione degli abbonamenti ai clienti e ai partner di Visa

BANNER FINTECH

Kim Roberts, Direttore Marketing e Comunicazione, ha spiegato di più sugli elementi di design grafico che riflettono meglio l'identità di Suits Me: “Con un tocco di energia e colore, lo swoosh dinamico è creato dagli elementi del nuovo logo. Incapsula come Suits Me è al tuo fianco per intrecciare i tuoi obblighi finanziari e supportarti nel raggiungimento delle tue aspirazioni finanziarie, indipendentemente da chi sei, qualunque sia la tua situazione e stile di vita.

Al centro della strategia di rebranding di Suits Me, volevano fornire ai titolari degli account un'esperienza utente eccezionale. Un modo in cui lo hanno fatto è stato sostituire la loro tradizionale combinazione di colori blu con colori brillanti e sfumati su uno sfondo bianco fresco che riflette meglio la loro base di clienti unica e diversificata.

Leggi di più: Novae Financing: la prima società FinTech di proprietà di un nero a offrire servizi di acquisto immediato e pagamento successivo alle piccole imprese a livello nazionale

Il nuovo slogan di Suits Me, "l'account per tutti", rappresenta la missione della fintech di abbattere le barriere restrittive che escludono le persone dai prodotti finanziari tradizionali. Ciò spesso porta le persone a rimanere intrappolate dal "premio per la povertà bancaria", bloccando il loro accesso alle migliori offerte, prodotti di credito e spesso si traduce nel pagare centinaia di sterline in più all'anno su beni e servizi di base.

Matteo Sanders, CEO, ha parlato dell'impatto che il rebranding avrà sugli oltre 150.000 titolari di account. Ha detto: “I nostri clienti sono al centro di ciò che facciamo e ci sforziamo di offrire loro la migliore esperienza quando si tratta di navigare nel mondo della finanza personale. Il rebrand è solo l'inizio di vantaggi ancora più sorprendenti che vogliamo offrire ai nostri titolari di account, senza costi aggiuntivi. Alcuni dei vantaggi già offerti includono un esclusivo programma di ricompense cashback per aiutare i nostri titolari di conti a risparmiare denaro, oltre a un team di assistenza clienti multilingue in modo che chiunque possa sentirsi a proprio agio parlando con noi nella propria lingua preferita".

Leggi di più: Upgrade Card diventa la prima carta di credito statunitense generalmente disponibile per offrire premi in Bitcoin

Source: https://globalfintechseries.com/news/fintech-suits-me-undergoes-major-digital-rebrand-after-year-of-growth/

Continue Reading

Fintech

Il futuro del fintech in un mondo post-Covid

L'industria fintech del Regno Unito ha registrato una crescita fenomenale negli ultimi anni, con Londra descritta in alcune parti come un "superhub" di attività….

Published

on

L'industria fintech del Regno Unito ha registrato una crescita fenomenale negli ultimi anni, con Londra descritta in alcune parti come un "superhub" di attività.

Si stima che le attività fintech del paese crescano molto più velocemente delle controparti PMI e aggiungano fino a 3 miliardi di sterline all'economia in GVA.

Come molte aziende, le fintech hanno un'esperienza variegata della pandemia di Covid e mentre la fine appare all'orizzonte, l'attenzione si sta ora rivolgendo a come sarà il futuro della fintech nel Regno Unito.

Questo è stato l'argomento di discussione in una recente tavola rotonda virtuale di imprenditori fintech ospitata dal Great British Entrepreneur Awards e haysmactinyre.

Tendenze accelerate

Ciò che è apparso immediatamente chiaro all'inizio della discussione è che il panel crede che la fintech continuerà sulla strada che stava seguendo prima della pandemia, ma è probabile che si trovi più in basso su quella strada che forse si aspettava.

Joe Gallard, della piattaforma di acquisto connessa Riduttore, ha spiegato: “Si tratta più di un'accelerazione delle tendenze che si stavano già verificando, piuttosto che di nuove tendenze nate dalla pandemia.

“Se si guarda all'esempio del settore bancario, stavamo già assistendo al declino dell'attività bancaria di persona e in filiale verso l'online e l'open banking. Non sono ancora morti, ma la pandemia [con i viaggi non essenziali limitati] ha effettivamente costretto più persone ad adottare l'online e l'open banking e questi nuovi pezzi di tecnologia".

Era un punto supportato da Philip Belamant della piattaforma compra ora, paga dopo Zilch. “Probabilmente abbiamo esplorato tutti più di quanto abbiamo mai fatto prima durante la pandemia. Potremmo aver scaricato quell'app o provato quella cosa che abbiamo sempre voluto provare perché avevamo più tempo per farlo.

"La pandemia ha decisamente accelerato l'adozione o almeno la propensione delle persone a provare".

Quando si guarda alla gestione finanziaria e ai pagamenti, Philip ha affermato che questa è un'altra area che ha accelerato una tendenza. Le persone stavano già trascorrendo più tempo a gestire i propri soldi e il modo in cui pagano le cose, ma i redditi più bassi attraverso il licenziamento o il congedo hanno accelerato questo processo.

Ha aggiunto: "Abbiamo visto un'enorme adozione della nostra attività durante il Covid perché le persone volevano un modo diverso di gestire il proprio flusso di cassa".

Guardando alle imprese più che ai consumatori, Francesca Tricarico di Contabilità cloud futura, ha suggerito che la pandemia ha spinto un gran numero di aziende a passare ai processi digitali prima delle date di conformità di Making Tax Digital.

"Molte aziende vogliono che le informazioni siano più aggiornate che mai", ha affermato. “Sono quasi andati nel panico e si sono affrettati a salire su piattaforme come Xero o QuickBooks. A un certo punto abbiamo dovuto interrompere l'assunzione di nuovi clienti.

"Il Covid ha dato un calcio al sedere a molte piccole imprese per essere più focalizzate sul digitale e essere più lungimiranti con ciò che sta accadendo in futuro".

Opportunità globali

Sebbene la pandemia abbia creato un numero senza precedenti di sfide per un vasto numero di aziende, ci sono state anche opportunità, in particolare per le aziende fintech – un "rivestimento d'argento" come Henry White di Finanza sbloccata, lo descrisse.

"Lo abbiamo visto in particolare con il nostro round di investimenti", ha esordito. “Nel 2019 abbiamo raccolto investimenti pre-seminali che hanno comportato molti voli verso gli Stati Uniti in un periodo di sei mesi, il che è stato estenuante. L'anno scorso abbiamo raccolto un seed round di 2 milioni di sterline in due settimane perché avevamo videochiamate consecutive. Dei nostri 15 nuovi investitori, ne abbiamo incontrato solo uno di persona, ma sentiamo ancora di aver costruito un legame con loro".

Henry ha aggiunto: “Ci è voluto qualcosa come il Covid per mostrarci che esiste un modo migliore per farlo. E penso che saremo in grado di accelerare e scalare più velocemente".

Maria Phillips di BridgeRegTech, che vive nello Yorkshire, ha anche potuto approfittare della pandemia per intraprendere la crescita globale. Ha detto: “Prima della pandemia, prendevo quattro voli a settimana e avevo un ufficio a Londra.

“Durante la pandemia la mia intera base di clienti è cambiata. Ho solo un cliente nel Regno Unito ora, tutti gli altri sono negli Stati Uniti, in Australia o nell'Asia del Pacifico. Ho un'opportunità fenomenale per raggiungere queste aziende senza prendere diversi voli alla settimana e far crescere il business".

Maria crede anche che l'industria fintech del Regno Unito possa trarre vantaggio dalla pandemia per affrontare l'"enorme" problema della carenza di competenze.

"C'è un'enorme carenza di competenze nel fintech del Regno Unito e stiamo vedendo educatori che cercano di orientare e servire quel mercato", ha detto.

“Insegno in tre corsi di istruzione superiore e superiore su fintech e regtech. Questi college e università sanno che sta succedendo qualcosa nello spazio e vogliono farne parte”.

È noto da tempo che una forza lavoro mobile e remota consente a un'azienda di attrarre talenti da tutto il mondo. Con il lavoro ibrido e persino completamente a distanza che è il metodo di scelta per molte aziende mentre ci lasciamo alle spalle la pandemia, questo rappresenta un'opportunità per l'industria fintech di colmare il divario di competenze, assumendo i migliori talenti indipendentemente da dove si trovino nel mondo.

Focus del governo e recupero delle criptovalute

Nonostante tutti i discorsi di opportunità e l'accelerazione della tendenza già esistente, non tutti i relatori hanno condiviso l'ottimismo dei loro coetanei.

Alex Batlin di Trustologia, che mira ad accelerare l'adozione della criptovaluta, ha accusato il governo e le principali istituzioni di "declassare" i loro sforzi e il sostegno allo spazio fintech.

"Penso che negli ultimi anni ci sia stato un vero declassamento dell'attenzione sia da parte del governo che delle banche del Regno Unito quando si tratta di investire nel fintech", ha iniziato.

Sotto David Cameron, il governo del Regno Unito ha davvero spinto il sostegno e gli investimenti fintech, ma "c'è stato un assoluto de-focus in esso" negli ultimi anni, ha affermato Alex.

"Soprattutto quando guardi alle criptovalute, quando è stata l'ultima volta che hai sentito di una banca britannica che ha adottato la criptovaluta? Le banche del Regno Unito sono in ritardo.

"Non vedo la strategia del governo, non vedo lo sforzo di capire le nuove opportunità".

Un'area complicata e spesso controversa, Maria ha detto che potrebbe passare ore a discutere della regolamentazione che circonda la criptovaluta e del motivo per cui le banche non la stanno adottando così rapidamente come altre in tutto il mondo.

Maria lavora con una serie di importanti banche e istituti finanziari sulla loro conformità regtech e ha riconosciuto che la maggior parte degli investimenti in regtech è andata verso la sicurezza informatica e il crimine finanziario. Tuttavia, ha spiegato che molte delle banche britanniche stanno adottando una sorta di prodotto di criptovaluta o piattaforma di transazione, o almeno hanno l'intenzione di farlo.

Philip rimane ottimista sul mercato fintech del Regno Unito, nonostante le sfide della pandemia e ha una visione ottimistica del futuro post-Covid.

"Parlando con i nostri partner, c'è un'enorme quantità di investimenti che affluiscono nel Regno Unito nel fintech", ha affermato.

"Potrebbe non riguardare le criptovalute o i pagamenti alternativi, ma penso che il mercato generale del fintech nel Regno Unito sia forte e Londra rimane il leader globale nel fintech".

Philip ha anche affermato che il sostegno dei regolatori nel Regno Unito è qualcosa che non si vede in altri paesi.

“Se si guarda alla FCA (Financial Conduct Authority) e ai suoi Sandbox programma, come azienda puoi coinvolgere il regolatore e trovare modi significativi per costruire nuovi prodotti. Vai in altri importanti hub fintech in tutto il mondo e non vedi questo genere di cose.

Joe ha ammesso che la regolamentazione che circonda il mondo delle criptovalute potrebbe essere dietro ad altri paesi, ma ha sottolineato che il mercato fintech del Regno Unito sta eccellendo in altre aree.

Ha spiegato: "Se guardi all'open banking nel Regno Unito, molte di queste piattaforme stanno effettivamente facendo ciò che molte criptovalute hanno detto che avrebbero fatto: puoi effettuare pagamenti gratuiti senza una carta bancaria direttamente nei conti di qualcuno e commerciante le commissioni che prima erano del 3% sono diminuite e sono quasi pari a zero.

"In termini di valore per l'economia del Regno Unito, si tratta di miliardi e miliardi di sterline nelle tasche delle piccole imprese, che è un'incredibile innovazione finanziaria.

"È molto avanti rispetto a ciò che sta accadendo in altri paesi ed è un motivo per essere allegri e ottimisti riguardo al futuro del fintech nel Regno Unito".

Industria in via di maturazione

Non c'è dubbio che il Covid-19 abbia accelerato l'adozione della tecnologia e la più ampia accettazione di prodotti fintech più dirompenti. Ciò ha creato un altro impulso per le fintech nel Regno Unito, mentre naturalmente solleva ulteriori preoccupazioni sul fatto che il contesto normativo sarà in grado di tenere il passo con il cambiamento. La principale preoccupazione per il futuro del fintech nel Regno Unito potrebbe essere legata al potenziale impatto della Brexit e al movimento del settore dei servizi finanziari verso l'Europa continentale. In questa tavola rotonda, la maggioranza era entusiasta di vedere come l'accelerazione vista negli ultimi 18 mesi aiuterà il settore a maturare e continuare a crescere in futuro.

Ciò che è apparso immediatamente chiaro all'inizio della discussione è che il panel crede che la fintech continuerà sulla strada che stava seguendo prima della pandemia, ma è probabile che si trovi più in basso su quella strada che forse si aspettava.

Source: https://www.freshbusinessthinking.com/banking-finance-and-grants/the-future-of-fintech-in-a-post-covid-world/48129.article

Continue Reading

Fintech

Focus sul fintech per il 2 luglio 2021

Citazione per iniziare la giornata: "Mi rifiuto di accettare le idee di felicità degli altri per me. Come se ci fosse una taglia unica standard per ……

Published

on

Intestazione Fintech

Citazione per iniziare la giornata: "Mi rifiuto di accettare le idee di felicità degli altri per me. Come se ci fosse una taglia unica per tutti gli standard per la felicità".

Fonte: Kanye West

Una grande cosa nel fintech: sei fintech – PayPal, Square, Varo, Affirm, LendingClub e Oportun – hanno chiesto al [CFPB] in una lettera martedì di fornire maggiori indicazioni su come applicherà la teoria dell'impatto disparato quando l'intelligenza artificiale (AI) , machine learning (ML) e dati sul credito alternativo vengono utilizzati per prendere decisioni di prestito.

Fonte: Immersione bancaria

Altri sviluppi chiave di Fintech:

Attenzione a questo: il commercio di base, in cui gli investitori di criptovalute … traggono profitto dalle discrepanze tra i prezzi spot e futuri, era diventato un affidabile generatore di rendimento annuale a due cifre fino a quando non è stato capovolto a maggio. Il drammatico sell-off ha visto l'eliminazione di una serie di posizioni con leva finanziaria, per lo più detenute da investitori al dettaglio.

Fonte: Bloomberg

Letture interessanti:

  • Termine di sfratto dell'inquilino incombente.
  • Mercati azionari bisogno venditori allo scoperto.
  • Pandemia spinge stress abitativo.
  • Fabbrica Ford Bronco a chiuso giù.
  • Analisi: Storia del ciclo dell'innovazione.
  • Una città della California è senza acqua.

Market Moving Headline: "La variante delta non dovrebbe avere ripercussioni significative sulla situazione pandemica nei mercati sviluppati (ad esempio Europa e Nord America, che hanno [fatto] forti progressi nelle vaccinazioni) a causa del livello di immunità della popolazione".

Fonte: JP Morgan

© 2021 Benzinga.com. Benzinga non fornisce consulenza in materia di investimenti. Tutti i diritti riservati.

Source: https://www.benzinga.com/fintech/21/07/21820751/fintech-focus-for-july-2-2021

Continue Reading

Trending