Connect with us

Cyber ​​Security

La Russia arresta il principale dirigente della sicurezza informatica con l'accusa di tradimento

Le autorità russe hanno arrestato un dirigente di una delle principali società di sicurezza informatica con l'accusa di alto tradimento, una mossa che ha suscitato scosse nella comunità imprenditoriale russa. Mercoledì un tribunale di Mosca ha annunciato una sentenza per mettere in custodia di due mesi Ilya Sachkov, fondatore e CEO del Group-IB, una delle principali società di sicurezza informatica in Russia, in attesa di indagini e processo. La corte non ha fornito alcun dettaglio sul caso contro l'esecutivo poiché i fascicoli del caso sono stati classificati, ha riferito l'agenzia di stampa Interfax, come è tipico dei casi di tradimento in Russia….

Published

on

MOSCA (AP) — Le autorità russe hanno arrestato un dirigente di una delle principali società di sicurezza informatica con l'accusa di alto tradimento, una mossa che ha suscitato scosse nella comunità imprenditoriale russa.

Mercoledì un tribunale di Mosca ha annunciato una sentenza per mettere in custodia di due mesi Ilya Sachkov, fondatore e CEO del Group-IB, una delle principali società di sicurezza informatica in Russia, in attesa di indagini e processo.

La corte non ha fornito alcun dettaglio sul caso contro l'esecutivo poiché i fascicoli del caso sono stati classificati, ha riferito l'agenzia di stampa Interfax, come è tipico dei casi di tradimento in Russia.

Secondo i resoconti dei media russi, Sachkov è stato arrestato martedì mattina e le forze dell'ordine hanno fatto irruzione negli uffici del Gruppo-IB a Mosca. La società mercoledì ha confermato che il raid ha avuto luogo.

In una dichiarazione mercoledì, Group-IB ha affermato che i dipendenti dell'azienda erano "sicuri" dell'innocenza del loro capo e della "reputazione aziendale onesta". La società ha rifiutato di commentare le accuse contro Sachkov o i dettagli del caso, citando procedimenti legali in corso.

L'agenzia di stampa statale russa Tass ha riferito, citando fonti anonime, che anche Sachkov ha insistito sulla sua innocenza. La fonte dell'agenzia ha affermato che Sachkov "lavorava per servizi di intelligence stranieri e trasmetteva dati sulla sicurezza informatica che costituiscono un segreto di stato".

L'arresto di Sachkov con l'accusa di tradimento ha sorpreso molti. Il difensore civico degli affari russi Boris Titov ha chiesto agli investigatori di "spiegarsi da soli", "dato il calibro e l'unicità dell'imprenditore Sachkov per l'intero settore IT della Russia".

Se le autorità non spiegano il loro caso contro Sachkov, "un colpo critico sarà inferto al settore e al suo appello agli investimenti", ha detto Titov.

Il portavoce del Cremlino Dmitry Peskov ha sostenuto mercoledì che il caso di Sachkov "non ha nulla a che fare con il clima degli affari o degli investimenti (della Russia)", perché "le accuse (contro di lui) non sono collegate all'economia, sono collegate al tradimento".

Group-IB è specializzato nella lotta agli attacchi informatici, alle frodi online e alle indagini sui crimini informatici ad alta tecnologia. Le principali banche e società russe, comprese quelle statali, sono tra i clienti della società.

Group-IB ha aiutato le autorità russe a indagare sui casi di frode informatica e si dice che sia anche un partner ufficiale dell'Interpol e dell'Europol.

Secondo i resoconti dei media russi, Sachkov è stato arrestato martedì mattina e le forze dell'ordine hanno fatto irruzione negli uffici del Gruppo-IB a Mosca. La società mercoledì ha confermato che il raid ha avuto luogo.

Source: https://news.yahoo.com/russia-arrests-leading-cybersecurity-exec-190826276.html

Cyber ​​Security

Ottobre è il mese nazionale della sensibilizzazione sulla sicurezza informatica

Ottobre è il National Cybersecurity Awareness Month (NCSAM) e Data Protection International (DPI) sta incoraggiando le aziende locali a stare insieme contro il crimine informatico. Il tema di quest'anno "Fai la tua parte. #BeCyberSmart" pone l'accento sulla responsabilità personale, sottolineando l'importanza di migliorare in modo proattivo la sicurezza informatica a casa e al lavoro….

Published

on

Data Protection International, con sede nel Michigan, offre suggerimenti per rimanere al sicuro online

JACKSON, Michigan, 20 ottobre 2021 /PRNewswire/ — Ottobre è il National Cybersecurity Awareness Month (NCSAM) e Data Protection International (DPI) sta incoraggiando le aziende locali a stare insieme contro la criminalità informatica. Il tema di quest'anno "Fai la tua parte. #BeCyberSmart" pone l'accento sulla responsabilità personale, sottolineando l'importanza di migliorare in modo proattivo la sicurezza informatica a casa e al lavoro.

"Il sessanta percento delle piccole imprese fallisce entro sei mesi da un attacco informatico", ha affermato Michael Johnson, fondatore e Managing Partner di DPI.

Le piccole e medie imprese nel sud-est del Michigan sono state particolarmente vulnerabili a due tipi di attacchi informatici:

  • Phishing: una forma di frode in cui un ladro si spaccia per un'azienda o una persona rispettabile per ottenere informazioni riservate

  • Ransomware: quando un computer viene infettato/compromesso con un ransomware, inizia a crittografare i file in modo che non sia possibile accedervi senza pagare una tariffa

Poiché Ransomware è facile da creare e distribuire, ogni giorno vengono create migliaia di varianti. Attualmente è la minaccia informatica più diffusa al mondo e sta crescendo più rapidamente di qualsiasi minaccia informatica nella storia dell'informatica.

"Quando si tratta di ransomware, puoi pagare il riscatto ma non recupererai mai il tempo in cui la tua attività è stata chiusa mitigando e riparando le conseguenze dell'attacco", ha affermato Johnson. "Le aziende di ogni dimensione devono essere proattive, non reattive".

DPI offre i seguenti suggerimenti per mantenere la rete domestica o la piccola impresa sicura e protetta online:

  • Combattere il phishing: gli attacchi e le truffe di phishing hanno prosperato dall'inizio della pandemia di COVID nel 2020 e oggi gli attacchi di phishing rappresentano oltre l'80% degli incidenti di sicurezza segnalati. Fai attenzione alle e-mail, ai messaggi di testo o alle chat che provengono da uno sconosciuto o da qualcuno che non ti aspettavi.

  • Proteggi ogni dispositivo della tua rete: esegui antivirus, implementa un firewall potente e aggiorna frequentemente ogni parte del software

  • Assicurati che il tuo I.T. Il dipartimento sa quando sei in viaggio: i dipendenti in viaggio dovrebbero utilizzare la VPN quando accedono a qualsiasi risorsa mentre sono in viaggio

  • Effettua backup frequenti: assicurati di archiviare i backup separatamente dagli altri sistemi e di sapere come ripristinarli. Il modo più semplice per recuperare da un attacco ransomware è ripristinare i dati da soli

  • Per ulteriori informazioni su DPI o per assistenza nella protezione delle tue attività, visita datapi.net o chiama (517) 888-0909.

    Informazioni sulla protezione dei dati internazionali
    Data Protection International è una società di IT, web design e marketing digitale a servizio completo. Offriamo ai partner la massima tranquillità mantenendo proattivamente la loro rete, proteggendo i loro dati critici e creando esperienze professionali e intuitive. Con l'efficienza della sicurezza informatica al centro della nostra missione, proteggeremo i tuoi sistemi di dati che sono fondamentali per il funzionamento della tua attività e le aspettative sulla privacy di clienti, dipendenti e partner. Per maggiori informazioni visita datapi.net.

    CONTATTO:
    Devon Bradley
    517-474-1573
    DevonB@datapi.net

    Cisione

    Cisione

    Visualizza il contenuto originale:https://www.prnewswire.com/news-releases/october-is-national-cyber-security-awareness-month-30104910.html

    FONTE Protezione dei dati internazionale

    Poiché Ransomware è facile da creare e distribuire, ogni giorno vengono create migliaia di varianti. Attualmente è la minaccia informatica più diffusa al mondo e cresce più rapidamente di qualsiasi minaccia informatica nella storia dell'informatica.

    Source: https://finance.yahoo.com/news/october-national-cyber-security-awareness-165400652.html

    Continue Reading

    Cyber ​​Security

    Migliorare la sicurezza informatica della nazione

    Cheryl Davis, direttore senior per le iniziative strategiche di Oracle, ha discusso delle attuali sfide alla sicurezza informatica che il governo federale deve affrontare….

    Published

    on

    La migliore esperienza di ascolto è su Chrome, Firefox o Safari. Iscriviti alle interviste audio di Off the Shelf su Podcast Apple o PodcastOne.

    Questa settimana su Prêt-à-porter, Cheryl Davis, direttore senior per le iniziative strategiche presso Oracolo, ha fornito la sua visione e analisi del “Ordine esecutivo sul miglioramento della sicurezza informatica della nazione.

    Cheryl Davis, Oracle

    Davis ha fornito la sua valutazione delle attuali sfide alla sicurezza informatica che affrontiamo come nazione e dell'imperativo per l'azione.

    Ha inoltre evidenziato i temi dell'ordine esecutivo e ha condiviso le sue riflessioni su alcuni degli approcci chiave alla sicurezza informatica per il governo federale, comprese le strategie per passare al cloud e sfruttare l'intelligenza artificiale o l'apprendimento automatico (AI/ML).

    Davis si è anche concentrato sulla catena di fornitura del software e sull'azione di sicurezza contemplata dall'ordine esecutivo, inclusa una "distinta base del software".

    Infine, guardando al futuro, Davis ha discusso del ruolo degli attuali regimi di certificazione informatica e del passaggio al 5G.

    Ha inoltre evidenziato i temi dell'ordine esecutivo e ha condiviso le sue riflessioni su alcuni degli approcci chiave alla sicurezza informatica per il governo federale, comprese le strategie per passare al cloud e sfruttare l'intelligenza artificiale o l'apprendimento automatico (AI/ML).

    Source: https://federalnewsnetwork.com/off-the-shelf/2021/10/improving-the-nations-cybersecurity/

    Continue Reading

    Cyber ​​Security

    Ottobre è il mese nazionale della sensibilizzazione sulla sicurezza informatica

    Ottobre è il mese nazionale della consapevolezza sulla sicurezza informatica e l'Office of Information Technology (OIT) ricorda a docenti, personale e studenti che possiedono molte delle chiavi essenziali per bloccare i criminali dai sistemi e dagli account individuali e SIU….

    Published

    on

    14 ottobre 2021

    Ottobre è il mese nazionale della consapevolezza sulla sicurezza informatica e l'Office of Information Technology (OIT) ricorda a docenti, personale e studenti che possiedono molte delle chiavi essenziali per bloccare i criminali dai sistemi e dagli account individuali e SIU.

    Nella prima di una puntata in due parti, l'OIT condivide ciò che è a rischio. Un secondo articolo spiegherà cosa possono fare le persone per migliorare i propri sforzi in materia di sicurezza informatica e prevenire attività criminali. Più avanti nel mese di ottobre, l'OIT offrirà anche una sfida alla sicurezza informatica progettata per aumentare la consapevolezza e mantenere la sicurezza informatica del campus.

    L'OIT vuole ricordare alla comunità del campus che tutti svolgono un ruolo nel mantenimento della sicurezza informatica. Le informazioni sensibili e l'accesso ai dispositivi sono estremamente preziosi e i criminali informatici sono intelligenti! Quasi tutti i dispositivi elettronici che utilizzi, sia di proprietà dell'università che personali, sono vulnerabili agli attacchi informatici. Computer, tablet, telefoni, dispositivi di gioco ed elettronica intelligente come stampanti, smart TV e persino termostati possono essere sfruttati dai criminali informatici. Un singolo errore può costare a te, agli altri e/o all'Università molto più del tempo o del denaro; una singola violazione può distruggere la fiducia guadagnata in decenni.

    Cosa è a rischio?

    L'OIT in genere concentra gli sforzi sulla consapevolezza e la prevenzione della sicurezza informatica: come individuare attività sospette e cosa fare. È anche importante che tutti sappiano cosa può succedere da un singolo errore.

    Se qualcuno fornisce involontariamente "informazioni sensibili" come un nome utente e una password, un numero di previdenza sociale, numeri di conto o dati sensibili appartenenti ad altre persone, si apre la porta ai criminali informatici. Allo stesso modo, se un solo individuo fa clic su un collegamento dannoso o apre un allegato infetto, i criminali informatici potrebbero avere accesso a qualsiasi dato sulla macchina, utilizzare la macchina per ulteriori attività criminali e/o controllare le capacità audio e video del dispositivo per lo spionaggio o attività voyeuristica.

    Una volta che un criminale informatico esperto dispone di dati sensibili o accede a un dispositivo, può:

    • Blocca il dispositivo o crittografa i dati e tienilo in ostaggio per ottenere un riscatto (noto come Ransomware).
    • Apri e usa conti a nome di una persona o di un'istituzione.
    • Accedi a conti correnti per rubare dati, informazioni o denaro.
    • Connettiti a migliaia di altri computer per creare reti illecite.
    • Spia e registra audio e/o video nell'area in cui si trova un dispositivo.
    • Tieni traccia di ogni sequenza di tasti o sito web visitato.
    • Archivia e vendi informazioni illegali, fotografie, musica, software e video.
    • Invia innumerevoli e-mail di truffa, spam e phishing ad altre persone.
    • Utilizzare identità individuali o istituzionali per guadagno illegale.
    • Distruggi la reputazione intenzionalmente o attraverso le ricadute associate a un attacco informatico.

    Questi rischi possono sembrare lontani, ma sono molto vicini e molto reali. Qualsiasi dispositivo che si connette a una rete o estrae informazioni da una fonte multimediale portatile, una chiavetta USB, un disco rigido portatile o un CD, è vulnerabile.

    Ecco un utile, riassunto grafico dei rischi informatici. Per ulteriori informazioni o per assistenza con un problema di sicurezza informatica, contattare il team di sicurezza informatica di SIU all'indirizzo security@siu.edu o visitare il sito Web SIU Information Security all'indirizzo https://oit.siu.edu/infosecurity/.

    Cosa è a rischio?

    Source: https://news.siu.edu/2021/10/101421-October-is-National-Cybersecurity-Awareness-Month.php

    Continue Reading

    Trending