Connect with us

Techcrunch

Le difficoltà di Huawei hanno danneggiato le spedizioni complessive di smartphone in Cina, ma rivali come Apple hanno trovato nuove opportunità: TechCrunch

Secondo un nuovo rapporto di Canalys, l'impatto delle sanzioni del governo degli Stati Uniti su Huawei continua a danneggiare l'azienda e a smorzare le spedizioni complessive di smartphone in Cina, dove è il più grande fornitore di smartphone. Ma il declino di Huawei apre anche nuove opportunità per i suoi principali rivali, inclusa Apple. Canalys afferma che le prestazioni di Apple in Cina […]…

Published

on

L'impatto delle sanzioni del governo degli Stati Uniti su Huawei continua a danneggiare l'azienda e a smorzare le spedizioni complessive di smartphone in Cina, dove è il più grande fornitore di smartphone, secondo un nuovo rapporto di Canalys. Ma il declino di Huawei apre anche nuove opportunità per i suoi principali rivali, inclusa Apple.

Canalys afferma che le prestazioni di Apple in Cina durante il quarto trimestre del 2020 sono state le migliori degli ultimi anni, grazie all'iPhone 11 e 12. Le sue spedizioni per l'intero anno sono tornate ai livelli del 2018 e ha raggiunto le più alte spedizioni trimestrali in Cina dalla fine. del 2015, quando è stato lanciato l'iPhone 6s.

Nel complesso, le spedizioni di smartphone in Cina sono diminuite dell'11% a circa 330 milioni di unità nel 2020, con la ripresa del mercato ostacolata dall'incapacità di Huawei di spedire nuove unità. Anche se la domanda in Cina per i dispositivi Huawei rimane alta, la società ha lottato per far fronte alle sanzioni imposte dal governo degli Stati Uniti sotto l'amministrazione Trump che le ha vietato di fare affari con aziende americane e ha ridotto drasticamente la sua capacità di procurarsi nuovi chip.

Nel maggio 2020, il presidente di turno di Huawei Guo Ping ha detto che anche se l'azienda può progettare alcuni componenti semiconduttori, come i circuiti integrati, è "incapace di fare molte altre cose".

Ciò ha lasciato Huawei incapace di soddisfare la domanda per i suoi dispositivi, ma offre nuove opportunità ai suoi principali rivali, ha scritto Nicole Peng, vice presidente della mobilità di Canalys. "Oppo, Vivo e Xiaomi stanno combattendo per conquistare i partner di canale offline di Huawei in tutto il paese, compresi quelli rurali di piccole dimensioni, sostenuti da enormi investimenti nell'espansione del negozio e nel supporto marketing. Questi impegni hanno portato risultati immediati e la quota di mercato è migliorata in pochi mesi ".

Apple ha beneficiato del declino di Huawei perché la serie Mate dell'azienda è la principale rivale dell'iPhone nella categoria di fascia alta e solo 4 milioni di unità Mate sono state spedite nel quarto trimestre. "Tuttavia, Apple non ha allentato le sue promozioni di mercato per iPhone 12", ha scritto l'analista di ricerca di Canalys Amber Liu. "Promozioni online aggressive tra i giocatori di e-commerce, insieme a piani di permuta ampiamente disponibili e rate senza interessi con le principali banche, hanno portato Apple alla sua performance stellare".

Durante il quarto trimestre del 2020, le spedizioni di smartphone nella Cina continentale sono diminuite del 4% anno su anno per un totale di 84 milioni di unità. Anche se ha mantenuto la sua posizione di numero uno in termini di spedizioni, la quota di mercato totale di Huawei è crollata al 22% dal 41% dell'anno precedente e ha spedito solo 18,8 milioni di smartphone, comprese le unità del marchio economico Honor, che ha accettato di vendere. Novembre.

Il grafico di Canalys che mostra le spedizioni dei primi cinque fornitori di smartphone in Cina

Grafico di Canalys che mostra le spedizioni dei primi cinque fornitori di smartphone in Cina

I principali concorrenti di Huawei, d'altra parte, hanno tutti aumentato le loro spedizioni alla fine del 2020. Oppo si è classificata seconda, spedendo 17,2 milioni di smartphone, con un aumento del 23% anno su anno. Il concorrente più vicino di Oppo, Vivo, ha aumentato la sua spedizione trimestrale a 15,7 milioni di unità. Apple ha spedito più di 15,3 milioni di unità, mettendo la sua quota di mercato al 18%, rispetto al 15% di un anno fa. Xiaomi ha completato i primi cinque fornitori, spedendo 12,2 milioni di unità, con un aumento del 52% anno su anno.

La decisione di Huawei di vendere Honor significa che il marchio potrebbe rapidamente guadagnare quote di mercato nel 2021, poiché ha già il riconoscimento dei consumatori, ha scritto Peng. Si prevede che il 5G aiuterà anche le spedizioni di smartphone in Cina, in particolare per i modelli premium.

Ciò ha lasciato Huawei incapace di soddisfare la domanda per i suoi dispositivi, ma offre nuove opportunità ai suoi principali rivali, ha scritto Nicole Peng, vice presidente della mobilità di Canalys. "Oppo, Vivo e Xiaomi stanno combattendo per conquistare i partner di canale offline di Huawei in tutto il paese, compresi quelli rurali di piccole dimensioni, sostenuti da enormi investimenti nell'espansione del negozio e nel supporto marketing. Questi impegni hanno portato risultati immediati e la quota di mercato è migliorata in pochi mesi ".

Source: https://techcrunch.com/2021/01/28/huaweis-struggles-hurt-overall-smartphone-shipments-in-china-but-rivals-like-apple-found-new-opportunities/

Techcrunch

Krafton annuncia il ritorno di PUBG Mobile in India – TechCrunch

Lo sviluppatore di PUBG Mobile ha detto che riporterà il titolo come Battlegrounds Mobile India….

Published

on

Krafton, lo sviluppatore di videogiochi sudcoreano di PUBG Mobile, ha dichiarato giovedì che sta riportando il popolare titolo di gioco in India con il marchio Battlegrounds Mobile India. Il nuovo titolo, che utilizza lo schema dei colori della bandiera indiana, offrirà "un multiplayer AAA di livello mondiale", un'esperienza di gioco free-to-play su dispositivi mobili, ha detto.

Lo sviluppatore ha detto che aprirà la pre-registrazione per Battlegrounds Mobile India prima del suo lancio nel paese. Il titolo è specificamente progettato per il secondo mercato Internet più grande del mondo, ha affermato Krafton.

“Krafton collaborerà con i partner per costruire un ecosistema di eSport portando regolarmente contenuti in-game, a partire da una serie di eventi in-game specifici per l'India al momento del lancio, che saranno annunciati in seguito.

L'annuncio di giovedì arriva mesi dopo l'India bandito PUBG Mobile insieme ad altre 200 app con collegamenti alla Cina che citano problemi di sicurezza nazionale. Negli ultimi mesi, per fugare le preoccupazioni di Nuova Delhi, PUBG Mobile ha tagliato i legami con il suo partner editoriale Tencent, ha firmato un accordo globale sul cloud con Microsoft, ha promesso un investimento di 100 milioni di dollari nell'ecosistema indiano dei giochi mobilie all'inizio di quest'anno ha sostenuto l'avvio locale Nodwin.

“Poiché la privacy e la sicurezza dei dati sono una priorità assoluta, Krafton lavorerà con i partner, per garantire la protezione e la sicurezza dei dati, in ogni fase. Ciò garantirà il rispetto dei diritti alla privacy e tutta la raccolta e l'archiviazione dei dati sarà in piena conformità con tutte le leggi e i regolamenti applicabili in India e per i giocatori qui ", si legge in una dichiarazione.

L'azienda non ha detto se avesse avuto una conversazione con New Delhi e se avesse ricevuto l'approvazione per il lancio del nuovo titolo.

Prima di essere bandito in India, PUBG Mobile era il gioco per cellulare più popolare nel paese. L'app aveva accumulato oltre 50 milioni di utenti attivi mensilmente nel paese. L'app aveva ancora oltre 10 milioni di utenti in India il mese scorso, secondo una nota società di analisi dei dispositivi mobili. (Molti hanno utilizzato strumenti VPN e altre soluzioni alternative per aggirare la restrizione geografica.)

Questa è una storia in evoluzione. Altro da seguire …

L'annuncio di giovedì arriva mesi dopo l'India bandito PUBG Mobile insieme ad altre 200 app con collegamenti alla Cina che citano problemi di sicurezza nazionale. Negli ultimi mesi, per fugare le preoccupazioni di Nuova Delhi, PUBG Mobile ha tagliato i legami con il suo partner editoriale Tencent, ha firmato un accordo globale sul cloud con Microsoft, ha promesso un investimento di 100 milioni di dollari nell'ecosistema indiano dei giochi mobilie all'inizio di quest'anno ha sostenuto l'avvio locale Nodwin.

Source: https://techcrunch.com/2021/05/05/krafton-announces-pubg-mobile-india-return-under-battlegrounds-mobile-title/

Continue Reading

Techcrunch

Twitch espande le sue regole contro l'odio e l'abuso per includere comportamenti fuori dalla piattaforma: TechCrunch

Twitch inizierà a mantenere i suoi streamer a uno standard più elevato. La società ha appena ampliato la sua politica di odio e molestie, specificando più tipi di cattivi comportamenti che infrangono le sue regole e potrebbero comportare il divieto dal servizio di streaming. La notizia arriva mentre Twitch continua a essere alle prese con segnalazioni di comportamenti abusivi e molestie sessuali, […]…

Published

on

Twitch inizierà a mantenere i suoi streamer a uno standard più elevato. La società ha appena ampliato la sua politica di odio e molestie, specificando più tipi di cattivi comportamenti che infrangono le sue regole e potrebbero comportare il divieto dal servizio di streaming.

La notizia arriva mentre Twitch continua a cimentarsi segnalazioni di comportamenti abusivi e molestie sessuali, sia sulla piattaforma che all'interno dell'azienda stessa. A dicembre, Twitch ha rilasciato una serie aggiornata di regole progettato per prendere più seriamente molestie e abusi, ammettendo che le donne, le persone di colore e la comunità LGBTQ + sono state influenzate da una quantità "sproporzionata" di quel comportamento tossico sulla piattaforma.

Le politiche di Twitch ora includono reati gravi che potrebbero rappresentare una minaccia per la sicurezza, anche quando si verificano completamente al di fuori del servizio di streaming. Tali minacce includono estremismo violento, terrorismo, minacce di violenza di massa, aggressioni sessuali e legami con noti gruppi di odio.

La società continuerà anche a valutare il comportamento fuori piattaforma nei casi che si verificano su Twitch, come una situazione in streaming che porta a molestie su Twitter o Facebook.

"Anche se questa politica è nuova, storicamente abbiamo intrapreso azioni contro una condotta scorretta grave e chiara che ha avuto luogo fuori servizio, ma fino ad ora non avevamo un approccio che si ridimensionasse", ha scritto l'azienda in un post sul blog, aggiungendo che le indagini -Il comportamento della piattaforma richiede risorse aggiuntive per affrontare la complessità insita in questi casi.

Per gestire i rapporti per le sue regole ampliate, Twitch ha creato un indirizzo e-mail dedicato (OSIT@twitch.tv) per gestire i rapporti sul comportamento fuori servizio. La società afferma di aver collaborato con uno studio legale investigativo di terze parti per esaminare le segnalazioni che riceve.

Twitch cita il suo azioni contro l'ex presidente Donald Trump come l'istanza di più alto profilo di comportamento fuori piattaforma con conseguente applicazione. La società ha disabilitato l'account di Trump a seguito dell'attacco al Campidoglio degli Stati Uniti e successivamente lo ha sospeso a tempo indeterminato, adducendo il timore che potesse utilizzare il servizio per incitare alla violenza.

È difficile avere un profilo più alto del presidente, ma Trump non è l'unico grande utente di Twitch bandito. Lo scorso giugno, Twitch ha cacciato uno dei suoi più grandi streamer dalla piattaforma senza fornire una spiegazione per la decisione.

Andando avanti un anno dopo, nessuno sembra sapere perché Dr. Disrespect ha ottenuto l'avvio da Twitch, sebbene l'insistenza della società sul fatto che agisca solo in casi con una "preponderanza di prove" suggerisce che le sue violazioni erano gravi e ben confermate.

Per gestire i rapporti per le sue regole ampliate, Twitch ha creato un indirizzo e-mail dedicato (OSIT@twitch.tv) per gestire i rapporti sul comportamento fuori servizio. La società afferma di aver collaborato con uno studio legale investigativo di terze parti per esaminare le segnalazioni che riceve.

Source: https://techcrunch.com/2021/04/07/twitch-off-platform-harassment-policy/

Continue Reading

Techcrunch

Arm annuncia la prossima generazione della sua architettura di processore: TechCrunch

Il progettista di chip Arm ha annunciato oggi Armv9, la nuova generazione della sua architettura di chip….

Published

on

Braccio ha annunciato oggi Armv9, la prossima generazione della sua architettura di chip. Il suo predecessore, Armv8, è stato lanciato un decennio fa e, sebbene abbia visto la sua giusta quota di modifiche e aggiornamenti, la nuova architettura apporta una serie di importanti aggiornamenti alla piattaforma che garantiscono un cambiamento nei numeri di versione. Non sorprende che Armv9 si basi su V8 ​​ed è retrocompatibile, ma introduce specificamente nuove funzionalità di sicurezza, intelligenza artificiale, elaborazione del segnale e prestazioni.

Negli ultimi cinque anni sono stati spediti oltre 100 miliardi di chip basati su ARM. Ma Arm crede che i suoi partner spediranno oltre 300 miliardi nel prossimo decennio. Vedremo i primi chip basati su ArmV9 nei dispositivi entro la fine dell'anno.

Ian Smythe, vicepresidente marketing di Arm per le attività dei suoi clienti, mi ha detto che crede che questa nuova architettura cambierà il modo in cui utilizziamo i computer nel prossimo decennio. "Forniremo maggiori prestazioni, miglioreremo le capacità di sicurezza […] e miglioreremo le capacità del carico di lavoro a causa del cambiamento che vediamo nell'elaborazione che sta avvenendo", ha detto. "Il motivo per cui abbiamo intrapreso questi passaggi è esaminare come forniamo la migliore esperienza disponibile per gestire l'esplosione di dati e la necessità di elaborarli e la necessità di spostarli e la necessità di proteggerli".

Questo riassume perfettamente la filosofia alla base di questi aggiornamenti. Dal punto di vista della sicurezza, ArmV9 introdurrà l'architettura di elaborazione riservata di Arm e il concetto di Realms. Questi regni consentono agli sviluppatori di scrivere applicazioni in cui i dati sono protetti dal sistema operativo e da altre app sul dispositivo. Utilizzando Realms, un'applicazione aziendale potrebbe proteggere i dati sensibili e il codice dal resto del dispositivo, ad esempio.

Crediti immagine: Arm

"Quello che stiamo facendo con Arm Confidential Compute Architecture è preoccuparci del fatto che tutto il nostro computing sia in esecuzione sull'infrastruttura informatica di sistemi operativi e hypervisor", mi ha detto Richard Grisenthwaite, l'architetto capo di Arm. “Quel codice è piuttosto complesso e quindi potrebbe essere penetrato se le cose andassero male. Ed è in una posizione incredibilmente affidabile, quindi stiamo spostando alcuni dei carichi di lavoro in modo che [siano] in esecuzione su un pezzo di codice molto più piccolo. Solo il Realm manager è ciò che è effettivamente in grado di vedere i tuoi dati mentre è in azione. E sarebbe nell'ordine di circa un decimo delle dimensioni di un normale hypervisor e comunque molto più piccolo di un sistema operativo. "

Come ha notato Grisenthwaite, ci sono voluti alcuni anni ad Arm per elaborare i dettagli di questa architettura di sicurezza e assicurarsi che fosse abbastanza robusta – e durante quel periodo sono apparsi anche Spectre e Meltdown, e le soluzioni su cui stava lavorando sarebbero state vulnerabili ad attacchi simili.

Crediti immagine: Arm

Non sorprende che un'altra area su cui si è concentrato il team fosse il miglioramento delle capacità di intelligenza artificiale della CPU. I carichi di lavoro dell'intelligenza artificiale sono ora onnipresenti. Arm aveva già introdotto la sua Scalable Vector Extension (SVE) alcuni anni fa, ma all'epoca era pensata per soluzioni di elaborazione ad alte prestazioni come il supercomputer Fugaku alimentato da Arm.

Ora, Arm sta introducendo SVE2 per abilitare più funzionalità di AI e di elaborazione del segnale digitale (DSP). Questi possono essere utilizzati per carichi di lavoro di elaborazione delle immagini, così come per altre soluzioni IoT e per la casa intelligente, ad esempio. Ovviamente ci sono ora sul mercato chip AI dedicati, ma Arm ritiene che l'intero stack di elaborazione debba essere ottimizzato per questi carichi di lavoro e che ci siano molti casi d'uso in cui la CPU è la scelta giusta per loro, soprattutto per carichi di lavoro più piccoli.

"Consideriamo l'apprendimento automatico come un elemento presente praticamente in ogni cosa. Sarà fatto in GPU, sarà fatto in processori dedicati, processori neurali e anche nelle nostre CPU. Ed è davvero importante che miglioriamo tutti questi diversi componenti nel fare machine learning ", ha affermato Grisenthwaite.

Per quanto riguarda le prestazioni grezze, Arm ritiene che la sua nuova architettura consentirà ai produttori di chip di guadagnare più del 30% in potenza di calcolo nelle prossime due generazioni di chip, sia per le CPU mobili ma anche per il tipo di CPU infrastrutturali che i grandi fornitori di cloud come AWS ora offrono loro utenti.

"L'architettura Armv9 di nuova generazione di Arm offre un sostanziale miglioramento della sicurezza e dell'apprendimento automatico, le due aree che saranno ulteriormente enfatizzate nei dispositivi di comunicazione mobile di domani", ha affermato Min Goo Kim, vicepresidente esecutivo dello sviluppo SoC di Samsung Electronics. "Lavorando insieme ad Arm, ci aspettiamo di vedere la nuova architettura inaugurare una gamma più ampia di innovazioni per la prossima generazione di processori mobili Exynos di Samsung".

Source: https://techcrunch.com/2021/03/30/all-hail-armv9-arm-launches-the-next-generation-of-its-processor-architecture/

Continue Reading

Trending