Connect with us

Business Insider

Morningstar ha selezionato 10 gemme a buon mercato dal mercato degli ETF incandescente, che è sulla buona strada per un altro anno record di afflussi, di cui 4 che si dice siano seriamente sottovalutati.

La società di ricerca Reuters Morningstar afferma che i fondi negoziati in borsa "sembrano pronti per un altro anno eccezionale". Gli ETF hanno aggiunto 469 miliardi di dollari in……

Published

on

piano commerciale

Reuters

  • La società di ricerca Morningstar afferma che i fondi negoziati in borsa "sembrano pronti per un altro anno eccezionale".
  • Finora gli ETF hanno aggiunto 469 miliardi di dollari di afflussi nel 2021 e probabilmente supereranno il record di 500 miliardi di dollari dell'anno scorso.
  • Le 10 scelte di ETF a basso costo di Morningstar si concentrano sui fondi energetici e esteri.

  • Vedi altre storie sulla pagina aziendale di Insider.

Gli Exchange Traded Fund (ETF) sono fissati per un secondo anno consecutivo di afflussi record, avendo ricevuto 469 miliardi di dollari di investimenti negli ultimi sei mesi, secondo la società di ricerca sui fondi Morningstar.

Un giugno forte ha visto gli ETF aggiungere $ 74 miliardi di afflussi, con la storia di successo dello scorso anno ARK Invest che ha raccolto $ 1,1 miliardi per tornare all'elenco dei primi 10 fornitori.

"I fondi negoziati in borsa sembrano pronti per un altro anno eccezionale, poiché gli investitori hanno continuato a versare nuovi soldi il mese scorso", hanno affermato gli analisti di Morningstar Ryan Jackson e Ben Johnsons in una nota di ricerca del 1 luglio. "I 500 miliardi di dollari che gli investitori hanno riversato negli ETF l'anno scorso hanno stabilito un record annuale, ma è probabile che sia di breve durata. Gli afflussi di ETF sono in procinto di superare quella cifra, forse già il mese prossimo".

Un ETF tiene traccia di un particolare indice, settore o merce. Come le azioni normali, gli ETF vengono acquistati e venduti in borsa.

La domanda per questi tipi di fondi è aumentata dall'inizio della pandemia di coronavirus nel marzo 2020, con gli investitori che scommettono sulla ripresa macroeconomica e sia i titoli value che quelli growth competono per offrire i migliori rendimenti.

Gli analisti Morningstar hanno compilato un elenco di 10 ETF sottovalutati dividendo il prezzo corrente del fondo per quello che hanno calcolato come il suo valore equo. Il rapporto prezzo/valore equo può essere utilizzato per calcolare quali ETF economici hanno il vantaggio maggiore per gli investitori.

Quattro ETF avevano un rapporto prezzo/fair value inferiore o uguale a 0,8, il che implica che potrebbero essere sottovalutati di oltre il 20%.

Questi 4 fondi – l'ETF Global X MSCI China Financials, l'ETF iShares US Oil Equipment & Services, l'ETF VanEck Vettori Oil Services e l'ETF Invesco Dynamic Oil & Gas Services – simboleggiano i due temi chiave della nota di ricerca di Morningstar. Jackson e Johnson sostengono che i fondi energetici e gli ETF azionari esteri hanno maggiori probabilità di fornire rendimenti per gli investitori.

Finora i fondi energetici hanno goduto di forti rendimenti nel 2021, con il già citato iShares US oil ETF che ha registrato un rendimento da inizio anno del 62%. Tuttavia, gli analisti di Morningstar affermano che gli investitori stanno ancora sottovalutando il settore. I prezzi del greggio WTI sono aumentati del 55% nel 2021, con l'S&P 500 che ha registrato guadagni del 16%.

"Questo fondo – e i suoi omologhi energetici – rimangono considerevolmente sottovalutati nonostante una prima metà dell'anno torrenziale", hanno affermato Jackson e Johnson. Hanno elencato l'ETF SPDR S&P Oil & Gas Equipment & Services come un altro fondo energetico economico e sottovalutato.

Morningstar ha anche evidenziato diversi ETF esteri, con un focus particolare sulla Cina. Gli ETF China Energy e China Real Estate di Global X si sono uniti all'ETF Financials nell'elenco dei fondi sottovalutati. L'ETF China Energy ha registrato le cifre più forti a giugno, offrendo un rendimento del 4,31% per gli investitori.

"Gli investitori che cercano valutazioni relativamente convenienti in un portafoglio più diversificato probabilmente devono guardare all'estero", hanno detto Jackson e Johnson. "Gli ETF azionari esteri hanno dominato i ranghi degli ETF a base ampia più economici alla fine di giugno. La maggior parte di questi fondi si concentra su titoli internazionali che sembrano economici rispetto ai loro dividendi o ad altre misure fondamentali di valore".

Accanto ai tre ETF Global X China, hanno quotato l'ETF Van Eck Vettori Egypt, che quest'anno è in rialzo dello 0,28%, l'ETF Invesco RAFI Strategic Emerging Markets, che ha guadagnato il 13%, e l'ETF Davis Select Worldwide, che è in rialzo del 10,7 %, poiché i fondi sottovalutati sono destinati a crescere nella seconda metà del 2021.

Source: https://markets.businessinsider.com/news/stocks/investing-etfs-strategy-cheap-picks-to-buy-10-funds-tips-morningstar-2021-7

Business Insider

La riuscita cerimonia di premiazione del Tang Prize 2020 mette in evidenza i risultati e l'influenza dei vincitori

TAIPEI, 20 novembre 2021 /PRNewswire/ — La cerimonia di premiazione del Tang Prize 2020 si è svolta virtualmente alle 14:00. (GMT+8) il 20 novembre. Otto destinatari 2020……

Published

on

TAIPEI, 20 novembre 2021 /PRNewswire/ — La cerimonia di premiazione del Tang Prize 2020 si è svolta virtualmente alle 14:00. (GMT + 8) il 20 novembre. Otto destinatari del premio 2020 provenienti da sette paesi, tra cui Stati Uniti, Regno Unito, Giappone, Singapore, Bangladesh, Colombia e Libano, hanno partecipato a questo commovente evento a distanza, dove sono stati accolti con congratulazioni e applausi dal pubblico di tutto il mondo. La Tang Prize Foundation desidera ringraziare tutti coloro che hanno partecipato online, condividendo con noi questa gloriosa e gioiosa occasione e assistendo insieme alla celebrazione degli eccezionali risultati e all'influenza internazionale di otto vincitori considerati da molti come pionieri nei loro rispettivi campi.

La riuscita cerimonia di premiazione del Tang Prize 2020 mette in evidenza i risultati e l'influenza dei vincitori

Nel suo discorso di apertura, il dott. Jenn-Chuan Chern, CEO della Tang Prize Foundation, ha spiegato che la pandemia di COVID che ha travolto il mondo intero nel 2020 ha interrotto i piani precedentemente elaborati dalla Fondazione. Sebbene il dottor Samuel Yin, fondatore della Tang Prize Foundation, avesse sperato che una volta passata la pandemia, i vincitori del 2020 potessero recarsi a Taiwan per ricevere i premi e prendere parte a una serie di attività, il fatto che il virus continui a provocare il caos in tutto il mondo nel 2021 ha portato la Fondazione a decidere finalmente di organizzare una cerimonia di premiazione virtuale e accogliere i nostri amici da ogni angolo del mondo per unirsi a noi nel riconoscere e onorare i notevoli risultati e i contributi inestimabili dei vincitori. Il Dr. Chern ha anche espresso la sua gratitudine al presidente e ai membri del comitato di selezione, nonché agli esperti e agli studiosi che sono stati coinvolti nel processo di selezione, citando la loro professionalità, meticolosità, giudizio imparziale e grande visione come ragioni per la selezione dei migliori candidati come vincitori.

La vincitrice del premio per lo sviluppo sostenibile, la dott.ssa Jane Goodall, si è unita alla cerimonia tramite collegamento video dalla sua casa nel Regno Unito Nel suo discorso di accettazione, la dott.ssa Goodall ha ringraziato "gli sforzi e l'amicizia di così tante persone straordinarie lungo la strada", in particolare "lo staff, i volontari e i consigli di amministrazione dei Jane Goodall Institutes (JGI) in tutto il mondo." Riguardo a molti problemi globali che dobbiamo affrontare oggi, come il cambiamento climatico, la perdita di biodiversità e la pandemia di COVID, il Dr. Goodall ci ha assicurato che ogni JGI stava facendo del suo meglio per affrontarli. Ha anche elogiato la JGI a Taiwan, per il loro eccellente lavoro e i grandi risultati, aggiungendo che avrebbe usato il premio in denaro per finanziare molti progetti di JGI, in particolare Roots & Shoots, un programma progettato per responsabilizzare i giovani e ora in corso in 65 Paesi.

Il dottor Charles Dinarello, uno dei tre vincitori del premio in Scienze biofarmaceutiche, ha partecipato alla cerimonia in videoconferenza dal suo posto di lavoro presso l'Università del Colorado. Nel suo discorso di accettazione, il dottor Dinarello ha parlato di sentirsi "molto fortunato" di essere nella posizione di vedere lo sviluppo della ricerca sull'IL-1 che ha contribuito a "sollevare il carico della malattia". Ha anche riconosciuto molti scienziati i cui contributi hanno reso possibili "terapeutiche bloccanti IL-1" e altre "innovazioni terapeutiche". Infine, ha incoraggiato i giovani ricercatori a rimanere positivi, "a prestare attenzione alle questioni etiche" e a dedicarsi al proprio lavoro. Tutti gli sforzi alla fine verranno ripagati, perché la "scienza", ha affermato, "non ha confini".

Facendo il suo discorso di accettazione dal giardino della sua casa nel Regno Unito, il dottor Marc Feldmann, un altro destinatario del premio 2020 in Scienze biofarmaceutiche, ha sottolineato che "la notizia di questo premio è arrivata l'anno scorso, durante la pandemia", a cui molte persone avevano perso la vita. Ma è stato un momento "opportuno", poiché la ricerca dei tre vincitori del 2020 in Scienze biofarmaceutiche riguarda l'infiammazione, che "è ciò che uccide i pazienti con COVID grave". Pertanto, è stato lieto di vedere le scoperte fatte utilizzate negli studi clinici per il trattamento dei pazienti COVID. Ricevere il premio lo ha anche fatto riflettere sulla sua vita e ha ringraziato i colleghi e la famiglia. Grazie al loro sostegno, potrebbe avere "l'opportunità di cambiare il mondo in meglio, per milioni di pazienti".

Il dottor Tadamitsu Kishimoto, anche lui vincitore del premio in Scienze biofarmaceutiche, ha ricevuto i suoi premi a distanza in Giappone. Parlando dall'Immunology Frontier Research Center dell'Università di Osaka, ha notato l'importanza del riconoscimento del Tang Prize per la sua ricerca permanente su IL-6, che ha portato allo sviluppo del farmaco, tocilizumab, ora utilizzato in più di 100 paesi per facilitare il dolore di milioni di pazienti affetti da artrite reumatoide.

Il vincitore del premio per la sinologia, il prof. Wang Gungwu, ha tenuto il suo discorso di ringraziamento tramite una videochiamata dalla National University of Singapore. Sottolineando che la sinologia come campo merita un'ulteriore esplorazione e sperando che "l'assegnazione del Premio Tang" "attiri più attenzione sul valore della civiltà sinica per il miglioramento della condizione umana", ha anche lodato il dott. Samuel Yin "per la sua saggezza e generosità nell'istituire il Premio Tang", in particolare per la sua intuizione che ha portato al premio in Sinologia.

Rappresentanti di tre ONG che hanno ricevuto il premio per lo Stato di diritto, la signora Syeda Rizwana Hasan della Bangladesh Environmental Lawyers Association, la prof.ssa Vivian Newman Pont di Dejusticia: The Center for Law, Justice and Society e la signora Ghida Frangieh di The Legal Agenda, sono andati online presso le loro case o uffici per ricevere i premi. Apprezzando come il riconoscimento del Premio Tang abbia dato alle organizzazioni non governative un impulso tanto necessario, hanno promesso di continuare la lotta per la giustizia sociale e ambientale, per i diritti dei gruppi emarginati e per questioni importanti come l'indipendenza giudiziaria, al fine di per sostenere i principi dello Stato di diritto. Vincere il Tang Prize ha dato loro un rinnovato slancio per continuare a combattere e, indipendentemente da quanto siano difficili le sfide e le circostanze, sanno che continueranno a perseguire il progresso e l'innovazione.

Con l'entusiastica partecipazione del pubblico di tutto il mondo, la prima cerimonia virtuale di premiazione del Tang Prize si è conclusa con successo. Speriamo che la vita torni alla normalità nel prossimo anno, in modo che a Taiwan si possa tenere una cerimonia di premiazione di persona, una tradizione del Premio Tang che si osserva dal 2014.

Per rivivere i momenti stimolanti di questa cerimonia e testimoniare ancora una volta il fascino degli otto vincitori del 2020, visita il nostro canale YouTube: https://youtu.be/lN0ADXBNT-Q per i sottotitoli in cinese, oppure https://youtu.be/56GwDm3EL0g per i sottotitoli in inglese.

Contatto per i media

Contatto per i media: Sophia Lin
E-mail: thetangmedia@tang-prize.org
Numero di telefono: +886-2-8772-5188#103

Cisione Visualizza i contenuti originali per scaricare i contenuti multimediali:https://www.prnewswire.com/news-releases/successful-2020-tang-prize-award-ceremony-highlights-lauretes-achievements-and-influence-301419171.html

FONTE La Fondazione Tang Prize

I team editoriali di Markets Insider e Business Insider non sono stati coinvolti nella creazione di questo post.

Facendo il suo discorso di accettazione dal giardino della sua casa nel Regno Unito, il dottor Marc Feldmann, un altro destinatario del premio 2020 in Scienze biofarmaceutiche, ha sottolineato che "la notizia di questo premio è arrivata l'anno scorso, durante la pandemia", a cui molte persone avevano perso la vita. Ma è stato un momento "opportuno", poiché la ricerca dei tre vincitori del 2020 in Scienze biofarmaceutiche riguarda l'infiammazione, che "è ciò che uccide i pazienti con COVID grave". Pertanto, è stato lieto di vedere le scoperte fatte utilizzate negli studi clinici per il trattamento dei pazienti COVID. Ricevere il premio lo ha anche fatto riflettere sulla sua vita e ha ringraziato i colleghi e la famiglia. Grazie al loro sostegno, potrebbe avere "l'opportunità di cambiare il mondo in meglio, per milioni di pazienti".

Source: https://markets.businessinsider.com/news/stocks/successful-2020-tang-prize-award-ceremony-highlights-laureates-achievements-and-influence-1030992706

Continue Reading

Business Insider

Il mercato svizzero finisce leggermente debole

(RTTNews) – Nonostante abbia trascorso gran parte della giornata di seduta in territorio positivo, venerdì il mercato azionario svizzero ha chiuso leggermente debole. Il muo……

Published

on

(RTTNews) – Nonostante abbia trascorso gran parte della giornata di seduta in territorio positivo, venerdì il mercato azionario svizzero ha chiuso leggermente debole.

L'umore era cauto tra le preoccupazioni per l'aumento dei casi di coronavirus e le nuove misure di blocco in diversi paesi in Europa.

L'SMI di riferimento, che è salito a 12.622,91 intorno a metà mattinata, ha chiuso la sessione con una perdita marginale di 8,18 punti o dello 0,07% a 12.545,01.

Logitech ha guadagnato il 4,3%. Lonza Group ha guadagnato il 2,1%, mentre Givaudan, Partners Group e Geberit hanno guadagnato l'1,3-1,5%. Sika, ABB, Novartis, Roche Holding e SGS hanno registrato guadagni modesti.

Richemont, UBS Group e Credit Suisse hanno chiuso in ribasso dal 2,4 al 2,5%. Swiss Life Holding, Zurich Insurance Group, Holcim e Swisscom hanno ceduto l'1,2 all'1,6%.

Nello Swiss Mid Price Index, Flughafen Zurich ha perso il 3,8%, Dufry ha chiuso in ribasso del 3,6% e AMS è sceso del 2,6%. Julius Baer e Adecco hanno perso rispettivamente il 2,2% e il 2,1%.

Zur Rose e VAT Group hanno guadagnato rispettivamente il 3,2% e il 3,2%. Tecan Group ha guadagnato il 2,2% e Lindt & Spruengli ha guadagnato l'1,7%.

Nelle notizie sul coronavirus, la Svizzera ha segnalato oltre 6.000 nuove infezioni il 18 novembre. Il ministro della Sanità svizzero Alain Berset ha affermato che non sono necessarie ulteriori misure per combattere l'aumento.

Source: https://markets.businessinsider.com/news/stocks/swiss-market-ends-slightly-weak-1030992350

Continue Reading

Business Insider

DGAP-News: Delignit amplia la cooperazione con i principali OEM nordamericani e conferma una sostanziale crescita dei ricavi nell'anno fiscale in corso

DGAP-News: Delignit AG / Parola chiave: Ordini in entrata Delignit amplia la cooperazione con i principali OEM nordamericani e conferma la sost……

Published

on

DGAP-News: Delignit AG / Parola chiave: Ordini in entrata
Delignit amplia la cooperazione con i principali OEM nordamericani e conferma una sostanziale crescita dei ricavi nell'anno fiscale in corso

19.11.2021 / 07:30
L'emittente è l'unico responsabile del contenuto di questo annuncio.

Delignit amplia la cooperazione con i principali OEM nordamericani e conferma una sostanziale crescita dei ricavi nell'anno fiscale in corso

Blomberg, 19 novembre 2021. Delignit AG (ISIN DE000A0MZ4B0), produttore leader di prodotti ecologici a base di legno duro e soluzioni di sistema con sede a Blomberg, sta ampliando la sua relazione esistente con un importante OEM nordamericano per fornire sistemi di protezione per stivaletti e di fissaggio del carico , rafforzando così la propria posizione nella classe dei veicoli commerciali leggeri (LCV). Con l'assegnazione di questo contratto, il produttore di veicoli commerciali OEM nordamericano amplia il contratto di fornitura seriale in corso con Delignit AG per due modelli di veicoli. Il prodotto sviluppato dal Gruppo Delignit combina un comprovato componente di fissaggio del carico Delignit con elementi di illuminazione e deve essere utilizzato come standard di serie sul mercato inglese. Nell'ipotesi che le quantità di call-off stiano procedendo come previsto, è già previsto un potenziale aumento delle entrate di un importo a metà cifra per l'anno fiscale 2022. Parallelamente a questo contratto per espandere la cooperazione, il termine di uno dei due modelli è stata prorogata fino al 2035.

Markus Büscher, CEO di Delignit AG, vede questo contratto come un ulteriore passo nella diversificazione del modello di business e quindi nell'attuazione della strategia di crescita di Delignit AG. "Il nuovo contratto ci consente di espandere ancora una volta con successo la nostra gamma di prodotti sulla base di una soluzione di prodotto innovativa nel campo dei veicoli commerciali leggeri. La soluzione di sistema è adatta anche per altri produttori di veicoli commerciali e mercati di consumo, il che potrebbe portare a un potenziale di guadagno aggiuntivo a medio termine."

Oltre all'ulteriore crescita del portafoglio ordini, il Gruppo sta riflettendo un positivo sviluppo dei ricavi per l'intero anno 2021. Nonostante un contesto di mercato difficile a causa dei più recenti colli di bottiglia nella fornitura che stanno interessando il mercato internazionale dei semiconduttori, il Gruppo Delignit si aspetta ancora il suo fatturato per l'anno fiscale in corso aumenterà a più di 67 milioni di euro (anno precedente: 58,7 milioni di euro). Tuttavia, aumenti occasionali dei prezzi delle materie prime e problemi di disponibilità sul mercato degli approvvigionamenti stanno avendo un effetto negativo. Pertanto, la redditività prevista di un margine EBITDA di almeno il 9% dipende in larga misura dal fatto che gli aumenti dei prezzi delle materie prime possano essere trasferiti con successo ai clienti.

Informazioni sul gruppo Delignit:

Il Gruppo Delignit sviluppa, produce e vende materiali ecologici e soluzioni di sistema realizzati con materie prime rinnovabili con il marchio Delignit. In qualità di riconosciuto sviluppo, progetto e fornitore seriale dei principali gruppi automobilistici, il Gruppo Delignit è, tra le altre cose, leader di mercato mondiale per la fornitura all'industria automobilistica di sistemi di protezione per vani di carico e di fissaggio del carico per veicoli commerciali leggeri. Con una varietà di applicazioni e un'integrazione verticale unica nel suo settore, il Gruppo Delignit serve numerosi altri settori tecnologici, ad esempio come fornitore mondiale di sistemi di rinomati produttori di veicoli ferroviari. Le soluzioni Delignit hanno proprietà tecniche eccezionali e vengono utilizzate, tra l'altro, come pianali del bagagliaio delle autovetture, allestimento interno di autocaravan e pavimenti speciali per edifici industriali e logistici e per migliorare gli standard di sicurezza degli edifici.

Il materiale Delignit è prevalentemente a base di legno duro europeo, è CO2 neutrale nel suo ciclo di vita e quindi ecologicamente superiore ai materiali non rigenerativi. L'uso del materiale Delignit migliora quindi le prestazioni ambientali dei prodotti dei clienti e soddisfa i loro crescenti requisiti ecologici. L'azienda è stata fondata più di 200 anni fa. Delignit AG è quotata nel segmento Scale della Borsa di Francoforte.

Ulteriori informazioni sono disponibili online all'indirizzo www.delignit.com.

Contatto:
Delignit AG
Königswinkel 2-6
32825 Blomberg
tel. +49 5235 966-156
Fax +49 5235 966-351
e-mail: ir@delignit.com

19.11.2021 Diffusione di una notizia aziendale, trasmessa da DGAP – un servizio di EQS Group AG.
L'emittente è l'unico responsabile del contenuto di questo annuncio.

I servizi di distribuzione DGAP includono annunci normativi, notizie finanziarie/aziendali e comunicati stampa.
Archivio su www.dgap.de

Informazioni sul gruppo Delignit:

Source: https://markets.businessinsider.com/news/stocks/dgap-news-delignit-expands-cooperation-with-leading-north-american-oem-and-confirms-substantial-revenue-growth-in-current-fiscal-year-1030990489

Continue Reading

Trending