Connect with us

Coindesk

Preston Byrne: il contraccolpo di Gamestop limiterà la libertà

È probabile che la "compressione" di Gamestop aumenti le richieste di frenare i disturbi memetici. Potrebbe essere pericoloso per la libertà di parola….

Published

on

È probabile che la "compressione" di Gamestop aumenti le richieste di frenare i "disturbi memetici". Potrebbe essere pericoloso per la libertà di parola.

(Michael M. Santiago / Getty Images)

28 gennaio 2021 alle 12:17 UTC

"The Squeezening": come il contraccolpo del gamestop ridurrà la libertà

Lo short squeeze di Gamestop – nel gergo Bitcoin, "la compressione" – è solo l'ultimo esempio di meme online che attraversano il mondo reale e hanno conseguenze nel mondo reale.

Quelli di noi che sono stati su Internet per un po 'ricorderanno i giorni di gloria di 4Chan e la pratica dei griefers online che fanno il mobbing su Second Life o Habbo Hotel.

Preston Byrne, editorialista di CoinDesk, è un partner del gruppo Technology, Media and Distributed Systems di Anderson Kill. Assiste società di software, internet e fintech.

Ricordiamo anche che quei griefers – o, almeno, i loro compagni di viaggio – hanno sperimentato l'organizzazione del mondo reale in una serie di proteste in tutto il mondo contro la Chiesa di Scientology, nome in codice "Project Chanology". Ricordo bene queste proteste e ricordo di averne sgorgato a uno dei miei compagni di scuola di legge con totale stupore che i riferimenti a LongCat, Over 9000 e Rick Astley venissero trasmessi all'aria aperta delle strade di Londra. Poche persone più grandi di noi li avrebbero capiti.

Nonostante la natura esoterica di quella sottocultura, le proteste hanno fatto notizia a livello nazionale in tutto il mondo per una serie di ragioni. A Londra, ad esempio, un omonimo adolescente di nome Epic Nose Guy ha rifiutato di mettere via un cartello con la scritta "Scientology è una setta pericolosa" e di conseguenza ha ricevuto una citazione in tribunale, sollevando preoccupazioni sulla libertà di parola. Alla fine, però, l'interesse per queste proteste non era dovuto a qualcuno che le trattava particolarmente seriamente. La maggior parte degli osservatori sembrava solo leggermente divertita dal fatto che qualcosa online fosse riuscito a uscire dalla sua gabbia, anche se temporaneamente, ea far conoscere la sua presenza tra le norme.

Avanti veloce di un decennio, ed è chiaro che gli storici del futuro vedranno le proteste di strada degli Anonymous del 2008 come più consequenziali della crisi finanziaria globale emersa più avanti nel corso dell'anno.

Il nostro mondo ora è schiavo dei meme. io ho sostenuto altrove che Bitcoin è meglio inteso come meme money: "La crescita di Bitcoin non si basa solo sulla sua tecnologia (che, sebbene potente, è open-source e quindi facilmente replicabile) ma piuttosto sulla forza della viralità, incoraggiata dagli interessi acquisiti che hanno tenuto all'inizio e investito nel marketing; senza alcun vero affare sottostante, acquista la sua (molto sostanziale) potenza memetica solo dall'evangelizzazione di coloro che hodl e predica. "

Così è stato con ogni altro grande turbamento degli ultimi quattro anni. Donald Trump era il presidente del meme. Lo sconfinamento del Campidoglio tre settimane fa da parte di alcune delle stesse persone che hanno prodotto quei meme nel 2016 è stato guidato, almeno in parte, da nuovi e ancora più potenti meme cospiratori su Internet. Ora, gli hedge fund vengono completamente distrutti da un gruppo di Redditors che commette allegramente frodi sui titoli memetici allo scoperto.

Il cripto-universo, essendo principalmente interessato al denaro dei meme, contiene entrambi i tipi istituzionali che sono, almeno per quanto ne so, completamente sconcertati dalla banda itinerante di meme-barbari alle loro porte. Contiene anche meme warriors euforici per il loro nuovo potere.

E proprio come abbiamo visto le società di social media cooptate da attori statali per effettuare la censura dei meme nemici, i fornitori di servizi finanziari infrangono le norme a velocità distorta tagliando i conti di intermediazione da titoli di meme caldi come $ GME e $ AMC.

Una volta avuto il lulz, l'evento Gamestop porterà probabilmente a richieste di (a) riforma della Sezione 230 da parte delle élite che sono sconcertate dal fatto che un gruppo di shitposters possa rovinarli nei mercati e (b) un qualche tipo di intervento normativo nei mercati .

Una volta avuto il lulz, l'evento Gamestop porterà probabilmente a richieste di .. riforme da parte delle élite che sono scosse [da] un mucchio di shitposters.

In altre parole, le persone che rischiano di perdere di più dagli eventi in stile Gamestop cercheranno di limitare la libertà di parola e la libertà economica prendendo di mira le società tecnologiche che consentono l'esercizio di tali libertà. L'elezione di Trump ha portato alla censura dei social media. L'invasione del Campidoglio ha portato all'occupazione militare di D.C. e richiede dure leggi antiterrorismo interne. Lo Squeezening genererà anche una risposta normativa.

The Squeezening è solo l'ultimo esempio di come la comunicazione globale istantanea e di massa pone un assedio perpetuo e insonnolito alla nostra società analogica. Dobbiamo adattarci alla guerra memetica e sviluppare nuovi metodi: un nuovo Trivium, nuovo boilerplate contratto commerciale, nuove condizioni di lavoro – che può essere immediatamente invocato al primo segno di disturbo memetico per bloccare transazioni e processi legali che potrebbero essere caduti sotto l'influenza di un malvagio Internet mob.

Se non lo facciamo, norme rigorose cercheranno (e falliranno) di frenare i meme a scapito della nostra libertà. Questo è un risultato che dovremmo tutti lavorare strenuamente per evitare.

Source: https://www.coindesk.com/gamestop-backlash-will-curtail-freedom

Coindesk

SBI giapponese che investe la somma "a otto cifre" nel Sygnum della banca crittografica svizzera

La società di servizi finanziari giapponese SBI Holdings guiderà un round di finanziamento in corso per la banca di asset digitali svizzera Sygnum….

Published

on

La filiale delle risorse digitali di SBI guiderà un round che avrà raccolto circa 30 milioni di dollari per l'azienda svizzera in sei mesi.

18 febbraio 2021 alle 12:07 UTC Aggiornato il 18 febbraio 2021 alle 01:24 UTC

SBI giapponese che investe la somma "a otto cifre" nel Sygnum della banca crittografica svizzera

SBI Holdings, una società di servizi finanziari giapponese, guiderà un round di raccolta fondi strategica in corso per la banca svizzera di asset digitali Sygnum.

Sygnum, che detiene una licenza bancaria svizzera, ha dichiarato martedì di essersi assicurata un investimento in dollari USA a "otto cifre" dalla sussidiaria di SBI, SBI Digital Asset Holdings, che verrà utilizzato per aiutare l'azienda a far crescere la sua base di clienti ed espandersi in nuovi mercati attraverso Europa e Asia.

L'azienda, che ha basi in Svizzera e Singapore, ha affermato che lo sforzo di raccolta fondi avrà portato investimenti di circa $ 30 milioni negli ultimi sei mesi, aiutando l'azienda a far crescere i suoi asset amministrati, che ammontavano a oltre $ 500 milioni a gennaio 2021.

Man mano che la società si prepara per una possibile offerta pubblica, il capitale raccolto servirà anche ad aumentare la gamma di offerte di custodia di Sygnum, commercializzare la sua piattaforma di tokenizzazione e la struttura di trading sul mercato secondario, nonché espandere la sua infrastruttura API di open banking.

"Con questo forte inizio al 2021, non vediamo l'ora di lavorare con i nostri stakeholder per continuare a innovare nuove soluzioni, lanciare nuovi prodotti e, infine, fornire ai nostri clienti la possibilità di partecipare all'opportunità di risorse digitali in rapida crescita in modo sicuro, conveniente e modo completamente regolamentato ", ha affermato Gerald Goh, co-fondatore e CEO di Sygnum Singapore.

Le due aziende intrattengono rapporti d'affari dallo scorso ottobre, anno in cui ha lanciato un fondo a Singapore si è concentrato sulle opportunità di investimento in criptovaluta nella fase iniziale.

Source: https://www.coindesk.com/japans-sbi-investing-eight-figure-sum-in-swiss-crypto-bank-sygnum

Continue Reading

Coindesk

Deutsche Bank pianifica tranquillamente di offrire Crypto Custody, Prime Brokerage- CoinDesk

Il piano d'azione della banca è stato nascosto in bella vista in un rapporto ampiamente trascurato del Forum economico mondiale….

Published

on

Il piano d'azione della banca è stato nascosto in bella vista in un rapporto ampiamente trascurato del Forum economico mondiale.

Sede della Deutsche Bank a Francoforte, Germania (Thomas Lohnes / Getty Images)

13 febbraio 2021 alle 2:10 UTC Aggiornato il 13 febbraio 2021 alle 2:18 UTC

Deutsche Bank pianifica tranquillamente di offrire custodia crittografica, Prime Brokerage

Deutsche Bank si è unita ai ranghi crescenti delle grandi istituzioni finanziarie che esplorano la custodia delle criptovalute, con l'aspirazione di offrire servizi di alto livello agli hedge fund che investono nella classe di attività.

Il prototipo di Deutsche Bank Digital Asset Custody mira a sviluppare "una piattaforma di custodia completamente integrata per i clienti istituzionali e le loro risorse digitali che forniscono connettività senza soluzione di continuità al più ampio ecosistema di criptovaluta", secondo un rapporto poco notato del World Economic Forum, ospite del raduno annuale dei muckety-mucks a Davos, in Svizzera.

In un passaggio sepolto a pagina 23 del rapporto di dicembre 2020, la più grande banca tedesca afferma che intende creare una piattaforma di trading e di emissione di token, collegando le risorse digitali con i servizi bancari tradizionali e gestendo la gamma di risorse digitali e partecipazioni legali in un unico facile- piattaforma da usare.

Le grandi banche stanno ora annunciando piani per entrare in custodia di criptovalute quasi quotidianamente, con la Bank of New York Mellon, la più grande banca depositaria del mondo, che si è unita alla festa all'inizio di questa settimana.

Le banche statunitensi hanno ricevuto una certa chiarezza normativa grazie a quella dell'anno scorso lettere di interpretazione dall'ufficio del controllore della valuta. In Germania, le aziende fanno la fila per mettere le mani su speciali licenze di custodia di criptovalute dal regolatore del paese, BaFIN.

Deutsche, il mondo 21a banca più grande, ha affermato che mira a "garantire la sicurezza e l'accessibilità delle risorse per i clienti offrendo una soluzione di stoccaggio caldo / freddo di livello istituzionale con protezione di livello assicurativo". Non vengono menzionate criptovalute o token specifici.

La piattaforma di custodia degli asset digitali sarà lanciata in più fasi. Alla fine fornirebbe ai clienti la possibilità di acquistare e vendere risorse digitali tramite una partnership con prime broker (che agiscono come i portieri per gli hedge fund), emittenti e scambi controllati.

La banca afferma che fornirà anche "servizi a valore aggiunto come tassazione, servizi di valutazione e amministrazione di fondi, prestito, puntata e voto, e fornirà una piattaforma di open banking per consentire l'onboarding di fornitori di terze parti".

Il servizio sarebbe rivolto a gestori patrimoniali, gestori patrimoniali, family office, società e fondi digitali, ha affermato la banca.

In termini di modello di business, la banca inizierebbe a raccogliere commissioni di custodia, ha affermato, addebitando successivamente commissioni per la tokenizzazione e il trading.

Deutsche ha affermato di aver completato una prova di concetto e punta a un prodotto minimo praticabile nel 2021, esplorando l'interesse dei clienti globali per un'iniziativa pilota.

Venerdì sera non è stato possibile raggiungere l'ufficio stampa della banca per un commento. Un portavoce ha rifiutato di commentare i potenziali piani per un'attività di custodia di asset digitali quando è stato contattato la scorsa settimana da CoinDesk.

Source: https://www.coindesk.com/deutsche-bank-crypto-custody-prime-brokerage

Continue Reading

Coindesk

Elon Musk morde Freewallet dopo il Tweet di Dogecoin

Il CEO di Tesla ha affermato che gli utenti di criptovalute dovrebbero evitare i portafogli che non danno loro accesso alle loro chiavi private…

Published

on

Il CEO di Tesla ha affermato che gli utenti di criptovalute dovrebbero evitare i portafogli che non danno loro accesso alle loro chiavi private

10 febbraio 2021 alle 12:07 UTC

Elon Musk morde Freewallet dopo il Tweet di Dogecoin

Elon Musk ha rilasciato una breve attenzione a Freewallet su Twitter dopo che il fornitore del portafoglio di criptovaluta ha tentato di utilizzare il tweet del CEO di Tesla che celebra il dogecoin per promuovere i suoi servizi.

  • Dicendo app di Freewallet "fa schifo"Musk ha dichiarato mercoledì la sua convinzione che gli utenti crittografici dovrebbero evitare i portafogli che non danno loro accesso alle loro chiavi private
  • Musk ha seguito questo twittando un'immagine di Chuck Norris dicendo che l'artista marziale e attore "può ritirare bitcoin dal Monte Gox", una versione del popolare meme "Chuck Norris Facts"
  • A causa di incidenti di sicurezza come il famigerato hack di Mt. Gox exchange, che ha sollevato quasi 750.000 utenti da $ 450 milioni di bitcoin, gli esperti di crittografia consigliano di archiviare le partecipazioni in portafogli sicuri lontano da fornitori di terze parti.
  • Il sentimento ha dato origine all'espressione popolare "Non le tue chiavi, non le tue monete".
  • Freewallet aveva ritwittato Il tweet di Musk durante un recente dogecoin aumento dei prezzi, nel tentativo di promuovere i suoi servizi di acquisto DOGE.
  • Musk è stato affezionato twittando su bitcoin e dogecoin, spesso visto come troll amichevole della comunità crittografica. Tuttavia, Tesla lo ha rivelato lunedì aveva investito $ 1,5 miliardi in bitcoin, notizia che ha fatto salire la criptovaluta a nuovi massimi superiori a $ 48.000.

Source: https://www.coindesk.com/elon-musk-bites-back-at-freewallet-after-dogecoin-tweet

Continue Reading

Trending