Connect with us

Reuters

Stellantis scommette 30 miliardi di euro sul mercato dei veicoli elettrici

Stellantis (STLA.MI), la casa automobilistica n. 4 al mondo, ha dichiarato giovedì che prevede di investire oltre 30 miliardi di euro (35,54 miliardi di dollari) entro il 2025 nell'elettrificazione della propria gamma di veicoli….

Published

on

Una vista mostra il logo di Stellantis all'ingresso dello stabilimento dell'azienda a Hordain, in Francia, il 7 luglio 2021. REUTERS/Pascal Rossignol/Files

MILANO/DETROIT, 8 luglio (Reuters) – Stellantis (STLA.MI), la casa automobilistica n. 4 al mondo, ha dichiarato giovedì che prevede di investire oltre 30 miliardi di euro (35,54 miliardi di dollari) entro il 2025 nell'elettrificazione della propria gamma di veicoli.

La società, costituita a gennaio dalla fusione della casa automobilistica italo-americana Fiat Chrysler e della francese PSA, ha affermato che la sua strategia sarà supportata da cinque stabilimenti di batterie in Europa e Nord America mentre si prepara a competere con il leader dei veicoli elettrici (EV) Tesla. (TSLA.O) e altre case automobilistiche a livello globale.

"Questo periodo di trasformazione è una meravigliosa opportunità per resettare l'orologio e iniziare una nuova gara", ha dichiarato l'amministratore delegato di Stellantis Carlos Tavares in un webcast durante l'evento "EV Day 2021" dell'azienda. "Il gruppo è a tutta velocità nel suo viaggio di elettrificazione".

Dario Duse, della società di consulenza AlixPartners, ha affermato che i 30 miliardi di euro stanziati per il programma EV sono "un importo cospicuo".

"L'ex gruppo PSA aveva già una buona offerta elettrificata che Stellantis cercherà sicuramente di sfruttare al meglio e anche l'ex FCA ha fatto passi avanti di recente, quindi il grande passo avanti nell'elettrificazione entro il 2025 sembra realizzabile", ha affermato.

Stellantis ha affermato che entro il 2030 punta oltre il 70% delle vendite in Europa e oltre il 40% negli Stati Uniti a veicoli a basse emissioni, sia a batteria che ibridi elettrici. L'obiettivo è rendere il costo totale di proprietà di un veicolo elettrico pari a quello di un modello a benzina entro il 2026.

Ha affermato che tutti e 14 i suoi marchi di veicoli, tra cui Peugeot, Jeep, Ram, Fiat e Opel, offriranno veicoli completamente elettrificati. Un altro obiettivo sarà l'elettrificazione della sua gamma di veicoli commerciali e il lancio di furgoni medi a celle a combustibile a idrogeno entro la fine del 2021.

Stellantis ha dichiarato giovedì che uno dei cinque stabilimenti di batterie sarà presso il suo stabilimento motori a Termoli, in Italia, unendosi agli stabilimenti precedentemente annunciati in Germania e Francia. La casa automobilistica è anche nelle fasi finali per assicurarsi un partner in Nord America. Una fonte ha detto a Reuters che Samsung SDI (06400.KS) potrebbe costruire un impianto di celle a batteria negli Stati Uniti ed è stato in trattative con case automobilistiche, tra cui Stellantis. leggi di più

I partner per le batterie includono Automotive Cells Co, una joint venture di Stellantis con TotalEnergies (TTEF.PA); Contemporanea Amperex Technology Co Ltd (CATL) (300750.SZ), BYD Co Ltd (002594.SZ), SVOLT, Samsung SDI e LG Chem's (051910.KS) LG Energy Solution, consociata interamente di proprietà della batteria.

Stellantis ha affermato di voler garantire oltre 130 gigawattora (GWh) di capacità della batteria entro il 2025 e oltre 260 GWh entro il 2030. Ha affermato di aver firmato memorandum d'intesa con due partner del processo di salamoia geotermica al litio in Nord America ed Europa per garantire le forniture di litio, una materia prima fondamentale per le batterie.

Stellantis ha affermato che mira a ridurre i costi delle batterie di oltre il 40% dal 2020 al 2024 e di oltre un ulteriore 20% entro il 2030. Prevede di utilizzare due tipi di batterie entro il 2024: un'opzione ad alta densità energetica e una al nichel-cobalto. alternativa gratuita. Entro il 2026, intende introdurre batterie a stato solido.

La casa automobilistica ha affermato che i suoi veicoli elettrici saranno costruiti su quattro piattaforme elettriche e avranno un'autonomia da 500 a 800 km (da 300 a 500 miglia) con una singola carica e una capacità di ricarica rapida di 32 km (20 miglia) al minuto.

"Stellantis sembra aver messo in atto abbastanza rapidamente una strategia di piattaforma unificata, stessa cosa per la modularità del gruppo propulsore, che consentirà all'azienda di beneficiare il più rapidamente possibile degli effetti di scala", ha affermato l'analista IHS Romain Gillet, aggiungendo che gli obiettivi dell'azienda sono in linea con i suoi concorrenti.

SINERGIE DI FUSIONE

In un evento strategico separato EV la scorsa settimana, la rivale francese Renault (RENA.PA) ha affermato che il 90% dei suoi modelli principali del marchio sarebbe stato completamente elettrico entro il 2030, mentre in precedenza aveva incluso gli ibridi nel suo obiettivo. leggi di più

La Volkswagen tedesca (VOWG_p.DE), la seconda casa automobilistica al mondo dopo Toyota (7203.T), prevede che i veicoli completamente elettrici rappresenteranno il 55% delle sue vendite totali in Europa entro il 2030 e oltre il 70% delle vendite del suo marchio Volkswagen. leggi di più

General Motors Co (GM.N) ha detto il mese scorso che prevedeva di spendere 35 miliardi di dollari fino al 2025 in veicoli elettrici e a guida autonoma. Ha fissato l'obiettivo di vendere tutte le nuove auto e camion leggeri a emissioni zero entro il 2035. leggi di più

Giovedì scorso, Stellantis ha segnalato che il 2021 è iniziato meglio del previsto nonostante una carenza globale di chip semiconduttori.

Stellantis ha affermato che i suoi margini sugli utili operativi rettificati nella prima metà del 2021 dovrebbero superare un obiettivo annuale compreso tra il 5,5% e il 7,5%, nonostante le perdite di produzione dovute alla crisi dell'offerta di semiconduttori.

Ha affermato che le sinergie derivanti dalla sua fusione erano sulla buona strada per superare l'obiettivo del primo anno e avrebbero contribuito a contribuire a un flusso di cassa positivo per l'intero anno. Stellantis ha promesso sinergie annuali per oltre 5 miliardi di euro (5,9 miliardi di dollari).

Le azioni di Stellantis hanno esteso le perdite dopo l'annuncio dell'EV della casa automobilistica e sono scese di circa il 3,9% a Milano.

(1$ = 0,8442 euro)

Segnalazioni aggiuntive di Clement Martinot, Stephen Jewkes a Milano, Gilles Guillaume a Parigi e Heekyong Yang a Seoul; Montaggio di Agnieszka Flak, David Clarke e Paul Simao

I nostri standard: I principi di fiducia di Thomson Reuters.

"L'ex gruppo PSA aveva già una buona offerta elettrificata che Stellantis cercherà sicuramente di sfruttare al meglio e anche l'ex FCA ha fatto passi avanti di recente, quindi il grande passo avanti nell'elettrificazione entro il 2025 sembra realizzabile", ha affermato.

Source: https://www.reuters.com/business/autos-transportation/stellantis-says-h1-margin-expected-top-annual-target-55-75-2021-07-08/

Reuters

I legislatori statunitensi chiedono una legislazione sulla privacy dopo il rapporto di Reuters sul lobbismo di Amazon

Cinque membri del Congresso hanno chiesto una legislazione federale sulla privacy dei consumatori dopo che un rapporto di Reuters pubblicato venerdì ha rivelato come Amazon.com Inc abbia condotto una campagna nascosta per eliminare le protezioni della privacy in 25 stati mentre accumulava una preziosa raccolta di dati personali sui consumatori americani ….

Published

on

Il logo Amazon è visibile fuori dal suo centro di distribuzione JFK8 a Staten Island, New York, Stati Uniti, 25 novembre 2020. REUTERS/Brendan McDermid

Registrati ora per l'accesso illimitato GRATUITO a reuters.com

22 novembre (Reuters) – Cinque membri del Congresso hanno chiesto una legislazione federale sulla privacy dei consumatori dopo un Rapporto Reuters pubblicato venerdì ha rivelato come Amazon.com Inc (AMZN.O) ha condotto una campagna nascosta per eliminare la protezione della privacy in 25 stati, accumulando una preziosa raccolta di dati personali sui consumatori americani.

"Amazon ha lanciato vergognosamente una campagna per schiacciare la legislazione sulla privacy mentre i suoi dispositivi ascoltano e guardano le nostre vite", ha scritto venerdì su Twitter il senatore americano Richard Blumenthal, un democratico del Connecticut che è stato coinvolto in negoziati bipartisan sulla legislazione sulla privacy. "Questa è ora la classica mossa della Big Tech: schierare denaro ed eserciti di lobbisti per combattere riforme significative nell'ombra, ma affermare di sostenerle pubblicamente".

Le rivelazioni hanno sottolineato la necessità di un'azione bipartisan su una maggiore protezione della privacy, ha scritto. Nessuna legge federale sulla privacy è stata approvata dal Congresso da anni perché i membri si sono trovati in una situazione di stallo sulla questione.

Registrati ora per l'accesso illimitato GRATUITO a reuters.com

Il senatore degli Stati Uniti Ron Wyden, un democratico dell'Oregon che ha introdotto diverse leggi sulla privacy negli ultimi anni, ha dichiarato in una dichiarazione che la storia di Reuters ha mostrato come le aziende, tra cui Amazon, stiano "spendendo milioni per indebolire le leggi statali" e sperando che il Congresso annacqui anche la legislazione federale "finché non è inutile".

"Il Congresso deve dimostrare che Amazon si sbaglia e approvare una legislazione che impedisca finalmente alle grandi aziende di abusare e sfruttare i nostri dati personali", ha affermato Wyden.

Alla richiesta di un commento, Amazon non ha affrontato direttamente le critiche del legislatore alla sua campagna di lobbying contro la protezione della privacy. La società ha ribadito la sua dichiarazione per il precedente rapporto Reuters, dicendo che preferisce la legislazione federale sulla privacy a un "patchwork" di regolamenti statali. La società ha affermato di volere una legge federale sulla privacy che "richieda trasparenza sulle pratiche dei dati, vieti la vendita di dati personali senza consenso e garantisca che i consumatori abbiano il diritto di richiedere l'accesso e la cancellazione delle proprie informazioni personali".

Il rappresentante degli Stati Uniti Jan Schakowsky, un democratico dell'Illinois che presiede un sottocomitato chiave per la protezione dei consumatori della Camera che si occupa di questioni di privacy, ha affermato che le rivelazioni di Reuters mostrano come Amazon stia lavorando per bloccare la legislazione sulla privacy dei consumatori mentre "afferma di sostenere" tali regolamenti.

"Quello che vogliono dire è che supportano la legislazione sulla privacy che protegge i loro profitti e il loro diritto di estrarre i dati dei consumatori, comprese le registrazioni vocali e le scansioni facciali", ha affermato in una nota. "Il Congresso non è convinto né siamo intimiditi".

Altri due legislatori che rappresentano aree con una significativa presenza di Amazon – la senatrice statunitense Marsha Blackburn, repubblicana del Tennessee, e la rappresentante degli Stati Uniti Suzan DelBene, democratica dello stato di Washington – hanno affermato che i risultati di Reuters hanno mostrato la necessità di un'azione federale per proteggere i consumatori.

"Il Congresso proteggerà la privacy dei consumatori per impedire alle grandi aziende tecnologiche di rubare le informazioni personali degli americani, che a queste aziende piaccia o meno", ha affermato Blackburn in una nota.

Registrati ora per l'accesso illimitato GRATUITO a reuters.com

Segnalazione di Chris Kirkham e Jeffrey Dastin

I nostri standard: I principi di fiducia di Thomson Reuters.

"Il Congresso deve dimostrare che Amazon si sbaglia e approvare una legislazione che impedisca finalmente alle grandi aziende di abusare e sfruttare i nostri dati personali", ha affermato Wyden.

Source: https://www.reuters.com/world/us/us-lawmakers-call-privacy-legislation-after-reuters-report-amazon-lobbying-2021-11-22/

Continue Reading

Reuters

La violazione della sicurezza di GoDaddy espone i dati degli utenti di WordPress

La società di web hosting GoDaddy Inc ha dichiarato lunedì che gli indirizzi e-mail di un massimo di 1,2 milioni di clienti attivi e inattivi di Managed WordPress sono stati esposti a un accesso non autorizzato di terze parti….

Published

on

Il logo e il ticker dell'azienda per GoDaddy Inc. sono visualizzati su uno schermo sul pavimento della Borsa di New York (NYSE) a New York, Stati Uniti, 4 marzo 2019. REUTERS/Brendan McDermid

22 novembre (Reuters) – Società di hosting Web GoDaddy Inc (GDDY.N) ha dichiarato lunedì che gli indirizzi e-mail di un massimo di 1,2 milioni di clienti attivi e inattivi di Managed WordPress sono stati esposti a un accesso non autorizzato di terze parti.

La società ha affermato che l'incidente è stato scoperto il 17 novembre e che la terza parte ha avuto accesso al sistema utilizzando una password compromessa.

"Abbiamo identificato attività sospette nel nostro ambiente di hosting WordPress gestito e abbiamo immediatamente avviato un'indagine con l'aiuto di una società di informatica forense e contattato le forze dell'ordine", ha dichiarato il responsabile della sicurezza delle informazioni Demetrius Comes in un deposito.

La società, le cui azioni sono scese di circa l'1,6% nelle prime contrattazioni, ha dichiarato di aver immediatamente bloccato la terza parte non autorizzata e che le indagini erano ancora in corso.

(Questa storia corregge il secondo paragrafo per dire che l'incidente è stato scoperto il 17 novembre, non il 6 settembre)

Registrati ora per l'accesso illimitato GRATUITO a reuters.com

Segnalazione di Tiyashi Datta a Bengaluru; Montaggio di Vinay Dwivedi

I nostri standard: I principi di fiducia di Thomson Reuters.

"Abbiamo identificato attività sospette nel nostro ambiente di hosting WordPress gestito e abbiamo immediatamente avviato un'indagine con l'aiuto di una società di informatica forense e contattato le forze dell'ordine", ha dichiarato il responsabile della sicurezza delle informazioni Demetrius Comes in un deposito.

Source: https://www.reuters.com/technology/godaddy-security-breach-exposes-wordpress-users-data-2021-11-22/

Continue Reading

Reuters

Gazprom afferma che i requisiti europei sono stati soddisfatti dopo l'interruzione del gasdotto

La russa Gazprom ha affermato che i requisiti di gas naturale dei clienti europei sono stati soddisfatti sabato dopo che i dati di un operatore di gasdotti tedesco hanno mostrato che le forniture attraverso il gasdotto Yamal – Europa attraverso la Polonia alla Germania si sono fermate….

Published

on

Una vista mostra le condutture vicino a un impianto di trattamento del gas, gestito dalla società Gazprom, nel giacimento di gas di Bovanenkovo ​​nella penisola artica di Yamal, Russia, 21 maggio 2019. Foto scattata il 21 maggio 2019. REUTERS/Maxim Shemetov

MOSCA, 30 ott (Reuters) – La russa Gazprom (GAZP.MM) ha affermato che i requisiti di gas naturale dei clienti europei sono stati soddisfatti sabato dopo che i dati di un operatore di gasdotti tedesco hanno mostrato che le forniture attraverso il gasdotto Yamal – Europa attraverso la Polonia alla Germania si erano fermate.

La Russia invia gas all'Europa occidentale attraverso diverse rotte, anche attraverso la Bielorussia e la Polonia utilizzando il gasdotto Yamal – Europa, che ha una capacità annua fino a 33 miliardi di metri cubi.

I flussi al punto di misurazione di Mallnow in Germania, che si trova al confine polacco, si sono fermati presto sabato, secondo i dati dell'operatore tedesco Gascade.

Gazprom, controllata dallo stato russo, ha affermato che le richieste dei clienti in Europa sono state soddisfatte. Ha aggiunto che le fluttuazioni della domanda di gas russo dipendono dalle effettive esigenze degli acquirenti.

Un portavoce del PGNiG ., controllato dallo Stato polacco (PGN.WA) detti flussi da est sono stati molto inferiori al solito, ma la Polonia riceveva ancora importi coerenti con il suo contratto.

Il gestore della rete del gas polacco Gaz-System ha detto sabato che il gasdotto Yamal stava consegnando gas alla Polonia attraverso la stazione di compressione Kondratki a est e Mallnow a ovest attraverso la "modalità inversa", il che significa che stava trasportando gas da ovest a est.

"Al momento non c'è richiesta di transito di gas verso la Germania", ha detto un portavoce di Gaz-System in una dichiarazione via e-mail.

I flussi di esportazione del gas russo sono stati attentamente osservati poiché i prezzi del gas in Europa sono aumentati vertiginosamente a causa della ripresa economica e delle scorte basse.

Gazprom è stata accusata dall'Agenzia internazionale dell'energia e da alcuni legislatori europei di non fare abbastanza per aumentare le sue forniture di gas naturale all'Europa, ma la compagnia russa ha affermato di aver rispettato gli obblighi contrattuali.

L'anno scorso è scaduto un accordo di transito del gas tra Russia e Polonia, ma Gazprom può prenotare la capacità di transito tramite il gasdotto alle aste.

All'ultima asta del 18 ottobre, Gazprom ha prenotato circa 32 milioni di metri cubi al giorno, ovvero il 35% della capacità aggiuntiva totale offerta dall'operatore polacco Gas System per il transito attraverso il punto di transito di Kondratki per novembre. Per saperne di più

Segnalazione di Vladimir Soldatkin; Segnalazioni aggiuntive di Anna Koper e Alan Charlish a Varsavia; Scritto da Maria Kiselyova; Montaggio di Helen Popper e David Holmes

I nostri standard: I principi di fiducia di Thomson Reuters.

Source: https://www.reuters.com/business/energy/russian-westbound-gas-flow-via-yamal-europe-pipeline-stops-data-shows-2021-10-30/

Continue Reading

Trending