Connect with us

Gaming

Top streamer sotto tiro per un videogioco palestinese che chiede di “eliminare i soldati sionisti”

I Cavalieri della Moschea di Al-Aqsa hanno attirato l'attenzione per boicottare il sito di streaming, ma lo sviluppatore palestinese-brasiliano è rimasto fermo tra le critiche: "Non ci sono civili ebrei e israeliani che il giocatore può attaccare"…

Published

on

Il più grande sito di streaming di videogiochi al mondo ha attirato l'ira su un nuovo sparatutto in terza persona palestinese che descrive l'uccisione di soldati israeliani.

Il gioco, intitolato Fursan al-Aqsa: The Knights of the Al-Aqsa Mosque, è stato sviluppato dal programmatore indipendente brasiliano-palestinese Nidal Nijm e caricato su Steam, dove dovrebbe essere messo in vendita a partire da dicembre.

Secondo i suoi materiali promozionali, mette in mostra "il coraggio della resistenza palestinese" e include missioni come l'infiltrazione in un'installazione dell'esercito israeliano per "distruggere i computer mainframe che controllano il sistema di lancio, sabotare la Cupola di Ferro, elimina tutti i soldati sionisti e fuggi.”

“Coraggioso eroe! Prendi il tuo coltello e cerca la tua vendetta. Il sangue degli oppressi ti sta chiamando. La resistenza non è terrorismo", esortava un video promozionale, invitando gli spettatori a "unirsi alla resistenza" su Windows, Xbox e Playstation.

I filmati di gioco pre-release mostrano militanti palestinesi mascherati che accoltellano e sparano a militari israeliani, nonché lanciano granate con propulsione a razzo e fanno esplodere soldati con granate vicino alla moschea di Al-Aqsa.

Luc Bernard, uno sviluppatore di giochi ebreo che ha creato Imagination Is the Only Escape, un controverso gioco a tema dell'Olocausto ambientato in Francia, ha stroncato il gioco di Nijm, affermando che mentre i giochi dovrebbero impegnarsi con "problemi in corso del mondo reale, [it] non dovrebbero incoraggiare la violenza. "

“Come creatori di videogiochi siamo il più grande pilastro dell'industria dell'intrattenimento, quindi siamo responsabili di ciò che potrebbe ispirare la violenza nel mondo reale. E non credo che questo sia il giusto tipo di società di videogiochi che dovrebbero promuovere", ha affermato.

Il Centro Simon Wiesenthal, un gruppo di controllo dell'antisemitismo, ha chiesto il boicottaggio di Steam, il più grande mercato online al mondo di videogiochi, dopo aver rivelato che stava pianificando di offrire il gioco.

"Non c'è dubbio che questo gioco glorifichi il terrorismo palestinese contro gli ebrei e non sia un esercizio neutrale", ha detto in un'intervista Efraim Zuroff, direttore dell'ufficio israeliano del Simon Wiesenthal Center.

"Questo è qualcosa che loda e glorifica il peggior tipo di terrore e sostanzialmente promuove un risultato che costerebbe la vita a centinaia di migliaia di persone", ha detto, aggiungendo che se Steam "non è disposto a toglierselo, allora dovrebbe essere boicottato". .”

Nijm non era d'accordo con tali critiche, dicendo in un'intervista che non era antisemita. Invece, ha spiegato di aver "deciso di creare questo mio gioco per dimostrare che gli arabi non sono terroristi".

Affermando di essere il figlio di un ex combattente di Fatah, Nijm ha spiegato che voleva mostrare alla gente in Occidente che “la lotta armata del popolo palestinese non è terrorismo, come mostrato nei videogiochi, dove i soldati USA sono gli eroi e gli arabi sono i nemici e i terroristi”.

“Voglio chiarire molto bene che in questo gioco non ci sono civili ebrei e israeliani che il giocatore può attaccare. Inoltre, tutti gli scenari/missioni si svolgono in aree militari, come basi militari, bunker, campi militari, ecc.”

Nel 2018, la società madre di Steam, Valve, ha rinunciato alla maggior parte della moderazione dei contenuti, spiegando in un post sul blog di aver "deciso che l'approccio giusto è consentire tutto sul Negozio di Steam, ad eccezione delle cose che riteniamo illegali o del trolling diretto". .”

"Che cosa significa questo? Significa che Steam Store conterrà qualcosa che odi e che non pensi dovrebbe esistere", ha spiegato la società all'epoca.

Valve non ha risposto a una richiesta di commento riguardante i Cavalieri della Moschea di Al-Aqsa.

Source: https://www.haaretz.com/israel-news/tech-news/.premium-new-palestinian-video-game-calls-to-eliminate-all-zionist-soldiers-1.10254521

Continue Reading
Click to comment

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Gaming

Valkyrae rivela il suo problema con l'impatto di Genshin

Nell'ultimo anno, Genshin Impact ha trovato un vasto pubblico di fan appassionati e Rachell 'Valkyrae' Hofstetter una volta si è annoverata tra loro. Tuttavia, lo streamer di YouTube ha smesso di giocare qualche tempo fa, lasciando molti dei suoi spettatori a chiedersi perché il gioco di ruolo miHoYo non fosse più un […]…

Published

on

Nel corso dell'ultimo anno, Impatto Genshin ha trovato un vasto pubblico di fan appassionati, e Rachell "Valkyrae" Hofstetter una volta si è annoverata tra loro. Tuttavia, lo streamer di YouTube ha smesso di giocare qualche tempo fa, lasciando molti dei suoi spettatori a chiedersi perché il gioco di ruolo miHoYo non fosse più un punto fermo dei suoi stream. Durante uno streaming il 14 ottobre, uno spettatore ha chiesto se sta ancora giocando, suggerendo Valkyrae per offrire alcune informazioni sul motivo per cui non è più interessata a Genshin Impact: a quanto pare, ha semplicemente finito le cose da fare e il gioco è diventato troppo ripetitivo per i suoi gusti.

"Non gioco più Genshin. Pensavo fosse un po' ripetitivo. Solo il gameplay… ma è stato davvero divertente mentre ne ero dipendente. E penso che sia un gioco bellissimo e adoro il sistema gacha ", ha detto Valkyrae durante lo streaming.

Il sistema gacha è stato uno degli elementi più controversi di Genshin Impact, quindi è sorprendente sentire che a Valkyrae in realtà non importava! In particolare, Asmongold ha evitato il gioco a causa delle sue microtransazioni, nonostante sia interessato al gameplay. Tuttavia, ogni streamer è diverso e quello che potrebbe essere un rompicapo per alcuni giocatori potrebbe non esserlo per altri. Chiaramente, a Valkyrae non importava molto questo aspetto!

Sebbene Genshin Impact abbia un seguito devoto, il gioco è stato al centro di alcune strane controversie nelle ultime settimane. La celebrazione di miHoYo per il primo anniversario del gioco ha suscitato forti reazioni da parte dei fan che hanno ritenuto che l'azienda avrebbe dovuto fornire più incentivi. Ciò ha portato il gioco a essere bombardato di recensioni online, e miHoYo alla fine offre un'offerta più solida per l'anniversario. La compagnia ha anche contemplato una bizzarra collaborazione con Elon Musk, ma ha cambiato rapidamente rotta a seguito di un forte respingimento da parte dei giocatori.

Genshin Impact è ora disponibile su Stazione di gioco 4, PlayStation 5, PC, iOS e Android. Puoi controllare la nostra precedente copertura del gioco giusto qui.

0commenti

Ti è piaciuto Genshin Impact finora? Sei deluso che Valkyrae non stia più trasmettendo in streaming il gioco? Faccelo sapere nei commenti o condividi i tuoi pensieri direttamente su Twitter su @Marcdachamp per parlare di tutto ciò che riguarda il gioco!

[H/T: Dexerto]

Source: https://comicbook.com/gaming/news/valkyrae-problem-genshin-impact-repetitive-mihoyo/

Continue Reading

Gaming

Alex Wood dei Giants entusiasta di affrontare gli ex compagni di squadra dei Dodgers in gara 3

Il 30enne mancino è l'unico lanciatore di San Francisco che è entrato in questo mese con un'esperienza da titolare nella postseason. Lunedì sera si opporrà a Max Scherzer….

Published

on

LOS ANGELES — Nello spring training dello scorso anno, Alex Wood ha spesso urtato gomiti nella clubhouse dei Dodgers con David Price e Clayton Kershaw. Fino a quando la pandemia di COVID-19 non ha devastato la stagione, Price e Kershaw erano i due quinti della rotazione iniziale della squadra. Il loro curriculum di successi include quattro Cy Young Awards. La loro reputazione li ha preceduti.

"Solo per i ragazzi essere a quel livello per così tanto tempo è davvero notevole in questo gioco", ha detto Wood domenica. "Semplicemente non lo vedi."

Wood, che lunedì sera inizierà gara 3 della National League Division Series per i San Francisco Giants, non è decorato come i suoi ex compagni di squadra. Ma il trentenne mancino ha una qualità altrettanto invidiabile tra i suoi compagni di squadra nella rotazione iniziale dei Giants: esperienza postseason.

In un elenco NLDS senza il veterano Johnny Cueto, le due partenze nei playoff della carriera di Wood sono due in più rispetto a qualsiasi altro Giant. Tutte tranne due delle sue 20 apparizioni postseason sono arrivate con i Dodgers, per i quali ha lanciato dal 2015-18, poi di nuovo la scorsa stagione dopo un interregno a Cincinnati. Wood ha lanciato due inning senza punteggio nella vittoria in gara 6 dei Dodgers nelle World Series dello scorso anno.

"Sono fortunato ad essere stato molto nella postseason", ha detto Wood, che inizierà al fianco del tre volte vincitore del Cy Young Award Max Scherzer di lunedi. “Ogni anno è diverso, ma non c'è niente di meglio di questo periodo dell'anno. Puoi davvero metterti alla prova, separare i ragazzi dagli uomini. Quindi sono eccitato per un'altra opportunità di giocare nella postseason e contribuire a un club davvero buono".

Prima di volare a Los Angeles, Wood ha trascorso la sua domenica mattina all'Oracle Park di San Francisco. Il manager Gabe Kapler ha detto che Wood ha giocato in campo insieme all'allenatore del bullpen Craig Albernaz e all'allenatore dei lanci Andrew Bailey. Wood ha poi proseguito verso il garage di allenamento della squadra, nel parcheggio degli ex giocatori oltre il campo a sinistra, per quello che Kapler chiamava lavoro di sprint "leggero" della macchina.

Il trentenne mancino sta dando un esempio che Kapler spera che i lanciatori più giovani della sua squadra emulino – lo stesso esempio che Wood ha seguito una volta da Dodger.

"La preparazione non è seconda a nessuno", ha detto Kapler. "Sta pensando a una partita di quattro, cinque, sei giorni o più".

Una partita contro i Dodgers rientra sicuramente nella categoria "o più". Wood invia regolarmente messaggi ai suoi amici dall'altra parte, ma questa settimana si è limitato a scambiare consigli sul fantacalcio.

In campo, la reciproca familiarità con Wood potrebbe giocare a vantaggio di entrambe le parti.

Da parte sua, a Wood piacciono le sue possibilità.

"Penso che senta di essere sempre l'opzione migliore", ha detto il manager dei Dodgers Dave Roberts di Wood, "che come giocatori di baseball della Major League, è una buona cosa".

FORMAZIONE LEFTY

I Dodgers affronteranno per la prima volta un lanciatore iniziale mancino (Alex Wood) in questa postseason, spingendo Roberts a cambiare la sua formazione.

Albert Pujols partirà dalla prima base (il terzo giocatore diverso a partire da lì per i Dodgers in questa postseason). Chris Taylor sarà al centro del campo e AJ Pollock a sinistra. Lo shortstop Corey Seager sarà l'unico battitore mancino nella formazione iniziale contro Wood.

Questo sarà il primo inizio di postseason di Pujols da quando gli Angels sono stati travolti in tre partite dai Kansas City Royals in una American League Division Series del 2014. Pujols ha iniziato 74 partite di postseason per i St. Louis Cardinals, che hanno fatto la postseason in nove delle 11 stagioni di Pujols con loro.

"Albert è ovviamente uno dei più grandi battitori che siano mai esistiti", ha detto Kapler, "e quando hai i veri valori anomali dei valori anomali, tendono a sfidare l'età".

Il 41enne Pujols diventerà il giocatore più anziano ad iniziare una partita di postseason per i Dodgers e il giocatore più anziano ad iniziare una partita di postseason in una posizione diversa da lanciatore o DH da quando Julio Franco ha iniziato in prima base per gli Atlanta Braves in Game 1 del loro NLDS del 2005 contro gli Houston Astros. Franco aveva 47 anni all'epoca.

Cody Bellinger sarà in panchina per iniziare la partita, ma sarà quasi sicuramente utilizzato come sostituto difensivo ad un certo punto della partita.

"È più che altro la mentalità di darci la migliore possibilità di ottenere un vantaggio, battere il titolare e possiamo uscire da alcune cose", ha detto Roberts. "Ma penso che sia un po' la mia mentalità."

Wood è stato un lanciatore abbastanza "neutrale" per tutta la sua carriera. I battitori destri hanno battuto .248 con .701 OPS mentre i mancini hanno battuto .250 con .631 OPS.

GIOCO QUATTRO

Roberts ha ribadito di nuovo domenica ciò che ha detto ai giornalisti prima di Gara 2 a San Francisco: il lanciatore iniziale dei Dodgers per Gara 4 è molto indeciso.

"Non lo sappiamo", ha detto domenica. "Penso che in questo momento la nostra testa sia schierare chiunque e tutti per vincere domani sera".

Roberts ha riconosciuto che il destro Tony Gonsolin è un candidato per iniziare gara 4. Ma i Dodgers potrebbero anche andare con un "apertore" contro una squadra dei Giants che fa molto affidamento sul plotone in più posizioni.

Kapler ha anche detto domenica di non aver deciso chi inizierà gara 4 per la sua squadra.

Source: https://www.dailynews.com/2021/10/10/giants-alex-wood-excited-to-face-former-dodgers-teammates-in-game-3/

Continue Reading

Gaming

521: Il server Web è inattivo

Riprova tra qualche minuto….

Published

on

ID Ray: 68a94410cbd35b32 • 2021-09-06 17:02:35 Il server Web UTC è inattivo

Francoforte

Cloudflare

Lavorando

Quello che è successo?

Il server web non restituisce una connessione. Di conseguenza, la pagina Web non viene visualizzata.

Cosa posso fare? Se sei un visitatore di questo sito web:

Riprova tra qualche minuto.

Se sei il proprietario di questo sito web:

Contatta il tuo provider di hosting facendogli sapere che il tuo server web non risponde. Ulteriori informazioni sulla risoluzione dei problemi.

Cloudflare Ray ID: 68a94410cbd35b32 • Il tuo IP: 85.249.52.55 • Prestazioni e sicurezza di Cloudflare

Cloudflare

Source: https://mrhelstein.com/2021/09/06/biggest-gaming-news-of-the-week-8-31-21-9-5-21/

Continue Reading

Trending